Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

Il progetto OSTREGA LATINA!

19/12/2010 - Al circolo italiano di San Paolo alle ore 18,  é stato presentato alla comunità italiana di San Paolo il progetto OSTREGA LATINA!

Erano presenti diverse autoritá come Il Console generale Ministro Mauro Marsili, Il senatore dott. Edoardo Pollastri, la presidente del COMITES di San Paolo Sig.ra Rita Blasioli, Il consigliere del CGIE Dott. Claudio Pieroni, Il segretario della cultura del consolato  dott. Augusto Bellon.

Il progetto é realizzato da un gruppo di 35 ragazzi  che viaggiano in sudamerica con un pullman come se fosse una vetrina itinerante del veneto per far conoscere  alle comunita locali il Veneto di oggi, con questa iniziativa si aspetta trovare opportunità di affari fra veneto e sudamerica. La presentazione é stata un successo, con la sala piena di persone interessate all'argomento.

Dopo la conferenza èstato offerto un cocktail con il prosecco offerto da uno dei sponser del progetto.
Più informazione cerca sul http://www.ostrega.org/




Giovani Veneti del Nuovo Galles del Sud presenta il suo secondo calendario: Veneto 2011

L’Associazione VYA NSW di Sydney

Ottobre 2010: L’Associazione VYA NSW di Sydney ha presentato e messo in distribuzione il suo secondo calandario, denominato Veneto 2011, ottenendo un positivo riscontro tra la comunità.

Il calendario mette in risalto una delle più affascinanti regioni dell’Italia: il Veneto; i suoi laghi, le montagne, l’architettura e le sue città. Il calendario dedica ogni mese ad una provincia diversa enfatizzandone le bellezze e le caratteristiche; un’occasione unica da collezionare introvabile in Australia e nel mondo.

Le foto raffigurative di ogni mese, gentilmente donate da vari uffici del consorzio del turismo regionale, dimostrano come nel Veneto esistano realtà uniche ed originali. Il calendario è inoltre impreziosito da una serie di notizie riguardanti innumerevoli “feste e sagre”, dalle meno importanti alle piu’ famose, che si svolgono nell’arco dell’anno in varie zone della Regione.


Questo secondo calendario, nato come progetto culturale per dimostrare l’unicità della nostra Regione Veneto, consiste di dodici raffigurazioni in formato A3 piegabili che includono anche dei riferimenti per il 2012.
Il calendario è stato interamente creato e sviluppato dall’Associazione VYA NSW di Sydney – Giovani Veneti del Nuovo Galles del Sud e distribuito in Australia esclusivamente dalla stessa e dalla sua associata VYA Victoria di Melbourne.

Le due Associazioni sono delle organizzazioni non profit che si pongono come anello di collegamento fra prime e nuove generazioni di veneti all’estero; tramite le vendite del calendario, oltre alla copertura delle spese di stampa, l’Associazione VYA NSW riesce durante l’anno ad organizzare eventi a favore dei propri simpatizzanti.


Ogni anno il calendario è fortemente attesso dai simpatizzanti dell’Associazione e dai propri soci i quali sentono il bisogno di scoprire e conoscere maggiormanete gli avvenimenti “festaioli” e le informazioni che tramite lo stesso vengono proposte alla comunità locale.
L’Associazione VYA NSW di Sydney – Giovani Veneti del Nuovo Galles del Sud desidera ringraziare, per il materiale ricevuto e per il loro supporto logistico, i seguenti enti: Regione Veneto, Consorzio Vicenza, Provincia di Verona ed Assessorato al Turismo, VYA Victoria di Melbourne (Giovani Veneti). Particolari ringraziamenti vanno poi alla ditta Arcaeon Design Studio di Sydney per l’impaginazione, l’intero design e lo sviluppo del progetto.

Daniel de Lafoix
Vice-Coordinatore, Comitato Giovani Veneti all'Estero 2010/2011
Vice-Presidente, Associazione Giovani Veneti del NSW (Nuovo Galles del Sud)
Sydney, Australia
+61413534310

V° Incontro Giovani Veneti all’Estero (2010)

Anche quest’anno, durante il mese di Giugno, si e’ tenuto il meeting dei Giovani Veneti nel Mondo organizzato per l’occasione nell’importante capitale di Bruxelles, sede del Parlamento Europeo e della condivisione di valori, diritti e doveri tra i paesi dell’Unione Europea. I dodici rappresentanti delle Federazioni delle Associazioni Venete mondiali hanno potuto ritrovarsi per discutere ed approfindire le diverse progettualità da attivare per consolidare il rapporto tra le giovani generazioni e le istituzioni socio-economiche Regionali.

Australia, Argentina, Brasile, Canada, Sud Africa, Uruguay e Venezuela,oltre ad una nutrita compagine di rappresentanti dal Veneto,sono i paesi dai quali i delegati provenivano.

P1060399a

Preparazione e coordinamento dell’evento sono stati affidati quest’anno, dall’assessorato alle politiche migratorie della regione Veneto, direttamente a tre figure fondamentali per l’associazionismo giovanile e rappresentanti del Coordinamento Regionale dei Giovani Veneti nel Mondo nelle persone di Ivan Campagnola, Marco di Lello e Ambra Alvadori i quali hanno saputo dare all’avvenimento un grande spessore socio-culturale predisponendo nell’arco della settimana dei lavori una serie di attivita’ importanti collegate con il mondo delle istituzioni politiche Europee e delle diverse realta’ associative regionali sparse per il mondo.

P6282256a

Le tematiche affrontate e discusse dai vari relattori hanno affrontato temi e contenuti importanti e costruttivi per i giovani presenti: l’Unione Europea e le relazioni biliaterali con i paesi rappresentati, il marchio d’origine dei prodotti nelle normative WTO, sviluppo di un corso on line di europrogettazione, rogetto della Fondazione Migrantes per lo scambio giovanile bilaterale presenato al Ministero della Gioventu’ italiana, organizzazione di un festival del cinema Veneto, progetto torno contatto parlo vado, sostenimento ed ampliamento di proposte per la diffusione della lingua e cultura Italiano/Veneta tramite insegnanti madrelingua itineranti.

P6282252a

I Giovani oriundi veneti nel mondo e quelli residenti nel territorio regionale sono una risorsa,  un vero motore propulsivo, che deve continuare a crescere e consolidarsi anche tramite queste iniziative promosse da ormai diversi anni dalla Regione di concerto con l’assessorato ai flussi migratori. L’arricchimento culturale ed il mantenimento delle radici venete, sopratutto all’estero, si mantiene e si rafforza proponendo ed implementando iniziative comuni formative, sportive e di business promuovendo le eccellenze venete in tutti i settori dell’economia socio-istutizionale; incontri e momenti di riflessione importanti come questi meeting svolgono una cruciale funzione che fa si’ che tutti i partecipanti diventino degli ambasciatori della “mentalita’ del fare” economia e sistema presso le comunita’ estere di residenza.

I progetti quest’anno formalmente presentati dal gruppo dei rappresentanti esteri vertevano su due aspetti fondamentali dell’identita’ veneta: l primo la realizzazione di una “Giornata dei Veneti nel Mondo all’estero” per far conoscere alle nuove generazioni la storia, le tradizioni e l’attuale realta’ territorriale: ’ipotesi e’ di realizzare, simultaneamente nei diversi paesi di emigrazione veneta nel mondo una serie di iniziative e manifestazioni per promuovere il sistema Veneto; il secondo, piu’ incentrato verso il mondo del business, di uno “stage formativo” rivolto a 13 giovani residenti in Veneto che andranno a conoscere le varie realta’ economiche tamite dei periodi di impiego presso aziende operanti in quei paesi dove sono presenti delle associazioni venete formalmente riconosciute dalla Regione.

Grande risalto poi ha ritrovato il progetto “Globalven” promosso dall’associazione Veneti nel Mondo Onlus, nella persona di Aldo Rozzi Marin, che prevede la costituzione di una banca dati di professionisti veneti e discendenti di veneti, residenti all'estero,al fine di creare una rete di contatti per le diverse categorie professionali. La finalità di questa banca dati di professionisti è quella di potenziare la rete dei contatti con i veneti nel mondo e facilitare la possibilità di scambi, attivazione di progetti comuni,iniziative e manifestazioni varie, convegni di studio, progetti di natura economica o imprenditoriale, attraverso i soggetti interessati e gli eventuali partner di settore. Il progetto nasce quindi dall'esigenza di instaurare scambi e relazioni tra il Veneto e gli altri paesi del mondo, in particolare tra i professionisti residenti nel territorio regionale e quelli residenti all'estero.

Fondamentale per l’ottima riuscita dell’evento e’ stato il pieno appoggio del nuovo Assessore ai flussi migratori regionali, Daniele Stival che, pur essendo nelle prime fasi del suo mandato, ha certamente saputo implementare e rafforzare il valore dell’identita’ veneta dell’intero avvenimento.

P7032486a

Alla giornata del Venerdì 2 luglio l’Assessore ha giustamente evidenziato ai giovani come sia importante mettere a frutto quel passato, costituito da grandi sacrifici fatti dalle generazioni di emigrati veneti che hanno lasciato la propria terra per bisogno e per migliorarsi, affinché possa realizzarsi un promettente futuro all’insegna dell’eccellenza dei veneti in ogni settore. L’Assessore poi ha posto l’enfasi sulla necessità di sviluppare in particolar modo le relazioni economiche col supporto delle nostre comunità venete all’estero e ha ricordato come sia importante promozionare la cultura veneta anche attraverso l’insegnamento del dialetto veneto ed aspetti annessi, nonché dell'emigrazione, nelle scuole, ma soprattutto come sia rilevante la nostra Regione in relazione alla storia e nascita del Diritto, nelle sue più antiche radici; lo stesso ha poi continuato assicurando la continuazione di interscambi giovanili, di finanziamenti di borse di studio in Veneto, la creazione di corsi sull’enogastronomia, sull’artigianato artistico e sul turismo che veranno organizzati in quelle aree dove questi settori si sono sviluppati al meglio grazie al Dna dei veneti che si traduce in voglia di fare e di progredire.

Alla giornata hanno relazionato anche la Direttrice dell’Istituto Italiano di cultura nonché Consigliera Affari Culturali per l’Ambasciata d’Italia a Bruxelles - Sira Mioli -, il Console d’Italia a Bruxelles Dino Sorrentino, la rappresentanza istituzionale della Regione di Bruxelles Capitale, il delegato ANCI Veneto per l’emigrazione Gino Pante.

P7032503a

L’ultima giornata del meeting è stata dedicata soprattutto alla visita di Marcinelle,in memoria di tutti coloro che perirono durante la tragedia a causa del lavoro, in particolar modo emigrati veneti ed italiani.

La totalita’ dei rappresentanti hanno notevolmente gradito ed apprezzato l’organizzazione dei quinto meeting dei Giovani Veneti nel Mondo a Bruxelles che ha  fatto così conoscere le diverse istituzioni politiche della Comunità Europea; particolarmente interessante è risultata la scoperta di tutte quelle innumerevoli possibilità di impiego e sviluppo professionale legate alla Comunità Europea.

Fabio Sandona'
PresidenteAssociazione Giovani Veneti del Victoria (Australia)
Rappresentante al V° Meeting per la Federazione delle Associazioni Venete del Victoria

RAPPRESENTANTI ELETTI PER 2010 – 2011

Coordinatrice (2010-2011): Antonella Serafin
Vice Coordinatrice (2010-2011): Maria Julieta Alvarez
Vice Coordinatore (2010-2011): Daniel De Lafoix

Comitato Giovani Veneti all’Estero 2010 – 2011

  • Argentina Maria Julieta Alvarez
  • Australia Daniel De Lafoix
  • Australia Fabio Sandonà
  • Brasile Aroldo Frigo Junior
  • Brasile Fábio Luiz Machioski
  • Brasile Camila Meneghello
  • Brasile Alvirio Tonet
  • Canada Antonio Pasinato
  • Canada Luca Zoppi
  • Sudafrica Antonella Serafin
  • Uruguay Marco Sgaravatti
  • Venezuela Ricardo Binghinotto
P1060145a