Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

GIA (Giovani Italiani Australia) Forum 2011: Melbourne

Venerdì 25, Sabato 26 e Domenica 27 Novembre si è svolto a Melbourne - Australia la terza edizione del Forum del gruppo GIA - Giovani Italiani Australia dedicato all'associativismo ed alle attività a favore delle nuove generazioni di giovani di origine italiana in Australia.

L'intero gruppo di partecipanti

Il gruppo GIA, organizzazione guidata da rappresentanti Italo-Australiani nata negli ultimi anni, svolge la funzione di "rete nazionale giovanile" con la finalità di promuovere e proporre la lingua e la cultura italiana presso la comunità giovanile in Australia; maggiori informazioni a riguardo consultando http://www.gia.org.au/

L'evento, ottimamente strutturato nell'arco della tre giorni di lavoro, ha visto la partecipazione di diverse decine di ragazzi che, attratti sopratutto dalle tematiche affrontate durante i workshops ("lingua italiana", "mangia mangia" e "nuovi arrivati"), hanno affrontato in maniera concreta e coinvolgente gli argomenti proposti.

Gruppo di Giovani Veneti con al centro il Console Generale d'Italia di Melbourne

Di rilevante importanza è risultato il seminario a favore di tutti quei ragazzi italiani "nuovi arrivati" in Australia: l'avvocato di Brisbane Fabio Orlando, specializzato in immigrazione, ha saputo rispondere in maniera professionale e precisa alle domande che gli venivano via via poste in merito a nuove opportunità di lavoro/studio/vacanza e più in generale di possibilità di stabilirsi definitivamente in Australia.

La giornata di Domenica è stata caratterizzata sia da una visita al Museo Italiano di Carlton situato presso il CO.AS.IT. (http://www.coasit.com.au/), museo interamente dedicato al mondo dell'immigrazione italiana in Australia, che da una due ore di discussione interattiva che l'intero gruppo di partecipanti ha potuto avere con diverse personalità politiche/commerciali/sociali di Melborne tra i quali ricordiamo il Console Generale, due esponenti della Camera di Commercio italiana, due giornalisti e la presidente del Comites locale.

Da sinistra - Fabio Sandona', Marco Nazzaro e Mathew Guglielmi

Il gruppo VYA Victoria - Associazione Giovani Veneti del Victoria ha partecipato all'intero evento con diversi suoi simpatizzanti tra i quali Fabio Sandonà, Mathew Guglielmi, Michele Costabile e Edoardo Gravina. Di importante impatto, per il gruppo dei veneti, e' stato il messaggio che l'U.P. Flussi Migratori Regione Veneto, nella persona dell'Assessore Daniele Stival, ha fatto pervenire per l'occasione.



Il gruppo VYA Victoria desidera infine ringraziare formalmente l'intero team organizzativo ed in particolare il Sig. Talis Evans, ex Presidente GIA Australia, per l'esemplare riuscita del progetto che va sicuramente verso quell'innovativo sistema di associazionismo a favore delle nuove generazioni al quale tanto si deve mirare.

Fabio Sandona' - Melbourne

Delegati GIA

Altri delegati GIA

Giovani Veneti del Nuovo Galles del Sud presenta il suo terzo calendario: Veneto 2012

L’Associazione VYA NSW di Sydney

Novembre 2011: L’Associazione VYA NSW di Sydney ha presentato e messo in distribuzione il suo secondo calandario, denominato Veneto 2012, ottenendo un positivo riscontro tra la comunità.

Il calendario mette in risalto una delle più affascinanti regioni dell’Italia: il Veneto; i suoi laghi, le montagne, l’architettura e le sue città. Il calendario dedica ogni mese ad una provincia diversa enfatizzandone le bellezze e le caratteristiche; un’occasione unica da collezionare introvabile in Australia e nel mondo.


Le foto raffigurative di ogni mese, gentilmente donate da vari uffici del consorzio del turismo regionale, dimostrano come nel Veneto esistano realtà uniche ed originali. Il calendario è inoltre impreziosito da una serie di notizie riguardanti innumerevoli “feste e sagre”, dalle meno importanti alle più famose, che si svolgono nell’arco dell’anno in varie zone della Regione.

Questo terzo calendario, nato come progetto culturale per dimostrare l’unicità della nostra Regione Veneto, consiste di dodici raffigurazioni in formato A3 piegabili che includono anche dei riferimenti per il 2013.


Il calendario è stato interamente creato e sviluppato dall’Associazione VYA NSW di Sydney – Giovani Veneti del Nuovo Galles del Sud e distribuito in Australia esclusivamente dalla stessa e dalla sua associata VYA Victoria di Melbourne.

Le due Associazioni sono delle organizzazioni non profit che si pongono come anello di collegamento fra prime e nuove generazioni di veneti all’estero; tramite le vendite del calendario, oltre alla copertura delle spese di stampa, l’Associazione VYA NSW riesce durante l’anno ad organizzare eventi a favore dei propri simpatizzanti.


Ogni anno il calendario è fortemente attesso dai simpatizzanti dell’Associazione e dai propri soci i quali sentono il bisogno di scoprire e conoscere maggiormanete gli avvenimenti “festaioli” e le informazioni che tramite lo stesso vengono proposte alla comunità locale.

L’Associazione VYA NSW di Sydney – Giovani Veneti del Nuovo Galles del Sud desidera ringraziare, per il materiale ricevuto e per il loro supporto logistico, i seguenti enti: Regione Veneto, Consorzio Vicenza, Provincia di Verona ed Assessorato al Turismo, VYA Victoria di Melbourne (Giovani Veneti). Particolari ringraziamenti vanno poi alla ditta Arcaeon Design Studio di Sydney per l’impaginazione, l’intero design e lo sviluppo del progetto.





Daniel de Lafoix
Vice-Coordinatore, Comitato Giovani Veneti all'Estero 2011/2012
Vice-Presidente, Associazione Giovani Veneti del NSW (Nuovo Galles del Sud)
Sydney, Australia
+61413534310

EMIGRAZIONE: RIUNITA IN CANADA LA CONSULTA DEI VENETI NEL MONDO

Stival: “individuare al meglio le priorità per il futuro”

COMUNICATO STAMPA N° 2148 DEL 11/11/2011

(AVN) Venezia, 11 novembre 2011



Si è riunita a Toronto, in Canada, la Consulta dei Veneti nel mondo, l’organismo consultivo della Regione previsto dalla Legge regionale n.2 del 2003. La Consulta, che si riunisce ogni anno, ed è presieduta dall’Assessore ai Flussi Migratori Daniele Stival, vede la partecipazione dei rappresentanti delle 13 federazioni e comitati dei corregionali presenti all’estero, oltre che di 5 tra le Associazioni venete e dei rappresentanti delle istituzioni e delle università. La Consulta, i cui lavori si svolgono alternativamente un anno in Veneto ed un anno all’estero, è stata chiamata quest’anno ad esprimersi in ordine a quelle che dovrebbero essere le priorità per la prossima programmazione annuale e a quelle che sono le esigenze del mondo dell’associazionismo. Inoltre è stato posto all’ordine del giorno dei lavori la discussione relativamente alle necessità di rivisitazione della legge regionale del 2003 che disciplina la materia degli interventi per i veneti nel mondo.

“Ho presentato alla Consulta – ha sottolineato Stival - quelle che riteniamo essere le priorità della prossima programmazione regionale in materia, sottolineando che in un momento come quello attuale, caratterizzato da una notevole riduzione di risorse, la scelta delle priorità deve essere ancora più attenta-. Occorre comunque investire sui giovani, sulla formazione, sugli scambi. Ciò senza dimenticare di far loro conoscere i nostri valori, la nostra cultura, le nostre tradizioni, perchè sono questi che hanno consentito ai Veneti nel mondo di rendere onore alla nostra Regione in ogni dove”.

La Consulta, alla cui giornata di apertura ha partecipato anche il Console Generale d’Italia Gianni Bardini, ha concluso i propri lavori sottolineando la necessità di riconoscere il valore imprescindibile dell’associazionismo , auspicando altresì un sempre maggior coinvolgimento dei veneti nel mondo, attraverso i loro rappresentanti, nelle attività che la Regione realizza all’estero e definendo una propria proposta di modifica alla legge regionale di settore. L’appuntamento canadese è stato l’occasione per presentare anche il libro “Veneti in Canada”, testo curato dal Prof. Romanato e voluto dalla Regione del Veneto per ripercorrere, attraverso testimonianze e ricostruzioni, la storia dell’emigrazione veneta in Canada. Nel corso della visita in Canada l’Assessore Stival ha incontrato anche l’Ambasciatore d’Italia Meloni con il quale si è discusso di possibili intese tra le Università Venete e Canadesi e di collaborazione con il mondo dell’imprenditoria per l’avvio di scambi rivolti a laureandi e o neolaureati.

“L’incontro con l’Ambasciatore Meloni –ha affermato l’Assessore Stival-è stato veramente proficuo perché abbiamo avuto modo di parlare dei problemi occupazionali, in particolare, del mondo giovanile e di quanto possa essere importante instaurare un rapporto tra il mondo universitario e quello imprenditoriale al fine di creare opportunità, attraverso anche programmi di stage, per i nostri ragazzi”

A cura dell'Ufficio Stampa della Regione Veneto

Corso in atto: Made in Venezia enogastronomico a San Paolo

Ha avuto inizio ieri lunedì 7 novembre a San Paolo – Brasile - il percorso enogastronomico culturale-formativo sulla cucina lagunare veneziana, tenuto da tre maestri caorlotti, Lorenzo Comisso, , Rosa Maria Salvador e Leila Gigliola Comisso, rivolto ad esperti del settore, imprenditori e studenti universitari, coordinato dal sig. Bruno Moretto, Presidente dell’Associazione Veneziani nel Mondo e da Laura Soligo Freire, Direttrice di Relazioni Internazionali dell’UNIP – Università Paulista - grazie al supporto di Venezia Opportunità - CCIAA di Venezia, il Comune di Jundiaí (Stato di San Paolo – Brasile) e l’Università Paulista-UNIP, in cui oltre 40 persone vi hanno partecipato.

Qui sotto: foto del corso in atto

Loredana Flego
Associazione Veneziani nel Mondo
C/o CCIAA - Sede di Marghera
Via Banchina Molini, 8
30175 Marghera - Venezia
Tel. 0039.041.2411908  Fax: 0039.041.2414014
Web : http://www.venezianinelmondo.it/
E-mail: info@venezianinelmondo.it



Nuove opportunità commerciali Italia-Australia: corsi di "pizzaioli professionisti" a Melbourne e a Sydney

A seguito del comunicato stampa della Regione Veneto sotto indicato, vorremmo pubblicizzare sopratutto all'interno delle nostre realta' associative giovanili, questi nuovi progetti di "corsi per pizzaioli professionisti" che si terranno sia a Melbourne che a Sydney supportati dall'Istituto Williams Angliss, la camera di commercio di Melbourne e Zanchi imports.
Informazioni più specifiche a riguardo consultando http://zanchiimports.com/node/2

Questi corsi, ideali per persone che lavorano gia' o che volessero iniziare nel settore, sono un'ottima opportunità che finalmente sta approdando anche in Australia grazie all'accordo con la "Scuola Italiana Pizzaioli", la più famosa scuola del settore in Italia.

Al termine verrà rilasciato un apposito certificato di "Pizzaiolo Professionista" che certificherà il livello e le conoscenze raggiunte.

Zanchi Imports organizzerà inoltre, presso i propri stabilimenti al Factory 4, 28-30 Keon Pde Thomastown Victoria 3074, delle sessioni "più informali" nelle quali approfondire "l'arte della pizza all'Italiana"; maggiori informazioni a riguardo consultando http://zanchiimports.com/contact

Fabio Sandonà
Melbourne - Australia

[IMG] Progetti immagine 1
[IMG] Progetti immagine 2

ECONOMIA. NUOVE OPPORTUNITÀ TRA VENETO E AUSTRALIA. FINOZZI: OSPITALITÀ ED ENOGASTRONOMIA APRIPISTA A NUOVI ACCORDI

Comunicato stampa n° 1871 del 07/10/2011

(AVN) – Venezia, 7 ottobre 2011

Si aprono nuove opportunità per intrecciare ulteriori concreti rapporti economici tra il Veneto e lo stato australiano del Victoria, del quale Melbourne è capoluogo, dei quali ospitalità, enogastronomia e sport fanno da apripista. Lo ha verificato ieri l’assessore regionale alla promozione e commercio con l’estero Marino Finozzi, nel corso di un vertice organizzato a Palazzo Balbi con i presidenti dei consorzi turistici del Veneto, gli assessori e i rappresentanti di Coldiretti delle province di Belluno, Padova, Treviso e Vicenza, i rappresentanti del Gruppo ristoratori della Marca Trevigiana, Associazione Altamarca, Associazione Pedemontana, Dolomiti Turismo, Consorzio degli istituti alberghieri della regione, Centro Studi Termali Veneto Pietro D’Abano e la professoressa Francesca Jorio, del Williams Angliss Institute (WAI).

Il WAI è una vera e propria Università dell’ospitalità con sede a Melbourne, in Veneto per una visita conoscitiva finalizzata alla predisposizione di un progetto operativo di scambi di esperienze nel settore della ristorazione, dell’agroalimentare, del turismo con particolare riferimento alla montagna ma anche alle terme. La presenza della professoressa Jorio e la volontà del WAI di trovare nuovi percorsi collaborativi ha peraltro radici consolidate in un pluriannuale rapporto tra Veneto e Stato australiano del Victoria, segnato da una forte presenza della nostra economia e delle nostre proposte di ristorazione, turistiche e sportive a più manifestazioni specializzate australiane e, da ultimo, all’organizzazione degli spazi interni di “Casa Italia” in occasione dei mondiali di ciclismo di Geelong lo scorso anno.

“Su questi precedenti abbiamo posto le basi per un più intenso rapporto futuro – ha sottolineato Finozzi – dove si delineano una serie di nuovi scenari e di iniziative rispetto alle quali le esperienze del Veneto costituiscono un essenziale know how per l’economia australiana.

Made in Venezia enogastronomico a San Paolo - Brasile

Avrà inizio il prossimo 7 novembre a San Paolo – Brasile - un percorso enogastronomico culturale-formativo sulla cucina lagunare veneziana, tenuto da tre maestri caorlotti, rivolto ad esperti del settore, imprenditori e studenti universitari, coordinato dal sig. Bruno Moretto, Presidente dell’Associazione Veneziani nel Mondo e da Laura Soligo Freire, Direttrice di Relazioni Internazionali dell’UNIP – Università Paulista - in collaborazione con Venezia Opportunità - CCIAA di Venezia, il Comune di Jundiaí (Stato di San Paolo – Brasile) e l’Università Paulista-UNIP.

I tre maestri operano nella famosissima Taverna Caorlina di Caorle, Venezia.

Si tratta di Lorenzo Comisso autore di varie pubblicazioni sulla cucina lagunare veneziana, Rosa Maria Salvador, Leila Gigliola Comisso.

Tra gli oltre 30 piatti tipici della tradizione caorlotta e veneziana che i maestri realizzeranno vi saranno il famoso moscardin di Caorle, la pasta al nero di seppie, il broeto di pesce, le sarde in saor, l’anguilla allo spiedo, i zaetti, la pinsa e molte altre specialità, accompagnate dai pregiati vini DOC della provincia di Venezia forniti dalle “Cantine Santa Margherita” di Villanova di Fossalta di Portogruaro (Venezia) , dal riso tipo “Carnaroli” nonché dalla farina di mais forniti dall’Azienda Agricola “La Fagiana” di Torre di Fine – Eraclea (Venezia) e da altri prodotti nostrani.

L’occasione sarà importante innanzitutto per promuovere la genuinità e l’unicità degli ingredienti totalmente Made in Venezia per la preparazione dei piatti e ancor di più per effettuare una comparazione tra piatti medesimi ma realizzati da una parte con ingredienti e referenze prodotti in loco e dall’altra parte con quelli prodotti in territorio veneziano.



Loredana Flego
Associazione Veneziani nel Mondo
C/o CCIAA - Sede di Marghera
Via Banchina Molini, 8
30175 Marghera - Venezia
Tel. 0039.041.2411908 Fax: 0039.041.2414014
Web : http://www.venezianinelmondo.it/
E-mail: info@venezianinelmondo.it