Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

EMIGRAZIONE: GIUNTA REGIONALE APPROVA PIANO ANNUALE PER VENETI NEL MONDO

Venezia, 24 aprile 2012
Sostegno allo sviluppo dei rapporti che possano favorire lo sviluppo economico e la formazione professionale dei giovani oriundi; alle attività dell’associazionismo di settore; agli emigrati veneti che desiderino rientrare in patria con particolare riguardo alla loro sistemazione abitativa; all’appuntamento annuale d’incontro dei giovani veneti nel mondo; all’attività della Consulta per l’Emigrazione; al finanziamento di borse di studio per giovani oriundi residenti all’estero.

Sono questi i cardini del Programma Annuale degli interventi a favore dei Veneti nel Mondo, approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore ai flussi migratori, e accompagnato da uno stanziamento complessivo di 565 mila euro, 75 mila dei quali ottenuti dallo specifico fondo nazionale.

Il Programma è stato predisposto sulla base degli indirizzi programmatici definiti dal Piano triennale 2010-2012 approvato dal consiglio regionale sulla base di quanto indicato dalla specifica legge regionale nr. 2 del 2003.

[PDF] Documento allegato

“Pur tenendo necessariamente conto della difficile situazione economica e delle sue ricadute sul bilancio regionale – sottolinea l’assessore – abbiamo voluto garantire anche per l’anno in corso il minimo vitale per sostenere un mondo, quello dei nostri emigrati all’estero e dei loro discendenti, sempre attivo, appassionato e legato intimamente al Veneto. Abbiamo tagliato e ottimizzato la spesa in ogni aspetto possibile, a cominciare da utili ma costosi viaggi da e per l’estero, che abbiamo sostituito con l’attività del sito istituzionale Veneti nel Mondo e con tutte le possibilità di contatto a distanza rese possibili dalle nuove tecnologie. Abbiamo agito – aggiunge l’assessore – nella convinzione che, in un periodo di profonda crisi economica a livello mondiale come quello che stiamo vivendo, i veneti nel mondo non siano solo autentici portatori di valori e tradizioni, ma che rappresentino una preziosa risorsa per lo sviluppo con il loro incessante lavoro volto alla creazione di nuove occasioni di rapporti economici tra il nostro Veneto ed i Paesi dove risiedono”.
Fonte: http://venetinelmondo.regione.veneto.it/?p=1262
e
http://bur.regione.veneto.it/BurvServices/Pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=239535

LE FOTO DEL CORSO DI VETRINISTICA A CURA DEL MAESTRO D'ARTE MASSIMO TIMPANI

19 Aprile 2012

È stato un successo il corso di Vetrinistica che il Circolo Veronesi di Erechim ha organizzato attraverso lo scambio realizzato con il finanziamento della Regione Veneto con il sostegno operativo del Progetto VEN2MER, del SINDILOJAS ALTO URUGUAI, CDL ERECHIM e della SUPERATIVA I ORBY.
Ci sono stati serate di intensa attività dalla parte del docente e degli allievi, con spazio per la teoria, molta pratica e la costruzione un rapporto di amicizia che ha fatto il corso superare tutte le aspettative: degli organizzatori, insegnante e soprattutto degli alluni.

Inoltre, con la pubblicità acquisita con il corso, è stato possibile mostrare a gran parte della comunità di Erechim un po 'della qualità che il Veneto può offrire al nostro paese attraverso i suoi professionisti e aziende.

Qui di seguito ci sono alcuni momenti di questo corso che si è svolto tra il 19 e il 27 marzo.











Fonte: http://veronesinelmondoerechim.blogspot.com/2012/04/imagens-do-curso-de-vitrinismo-do.html

NUOVO DIRETTIVO CAVA: HORACIO ZACCHIA ALLA PRESIDENZA

Mercoledì 18 Aprile 2012 19:36

BUENOS AIRES\ aise\ - Si è svolta sabato scorso, 14 aprile, a Buenos Aires, l’Assemblea Ordinaria del CAVA, Comitato delle Associazioni Venete dell’Argentina, alla presenza dei delegati delle oltre 30 associazioni venete di tutto il Paese. Obiettivo, eleggere il nuovo Comitato Direttivo.
Dopo l’approvazione della Relazione e del Bilancio 2011, i delegati hanno rinnovato le cariche, votando a larga maggioranza Marco Targhetta, Mariano Gazzola, Lidia Deon, Horacio Zacchia e Luciano Stizzoli, rispettivamente tesoriere, presidente, segretaria e vicepresidenti uscenti, a conferma dell’approvazione da parte delle associazioni federate dell’operato della Commissione Direttiva uscente. L’Assemblea ha anche eletto i Revisori di Conti ed i consiglieri supplenti.

Il Presidente uscente Mariano Gazzola, che è anche consigliere del Cgie, ha concluso così il suo terzo mandato alla guida del Cava proponendo come suo successore Horacio Zacchia. Proposta accolta all’unanimità, con grande soddisfazione di Gazzola che si è detto "molto compiaciuto di passare la mano ad Horacio Zacchia che, oltre ad essere una persona stimatissima da tutti noi, è un noto imprenditore del settore agricolo e un dirigente di spicco della nostra comunità".

Da parte sua, Zacchia ha ringraziato Gazzola per il “proficuo lavoro svolto nei sei anni della sua Presidenza" per dirsi "certo ed onorato di contare con la sua collaborazione ed i suoi consigli". Zacchia ha infine ringraziato tutta l’assemblea per la fiducia conferita, e ha ribadito la linea programmatica tracciata dal precedente Direttivo.

Questi i membri del nuovo direttivo CAVA.

Il presidente Horacio Zacchia (Famiglia Veneta Marcos Juárez) sarà coadiuvato da due Vicepresidenti Luciano Stizzoli (Ass. Veronese L’Arena Buenos Aires) e Mariano Gazzola (Famiglia Veneta Rosario).
In segreteria María Julieta Alvarez (Trevisani nel Mondo Rosario) e la vice Marina Cavallero (Circolo Vicentini nel Mondo Buenos Aires). Tesorieri Marco Targhetta (Ass. Veneta Rio Cuarto) e il vice Federico De Cristo (Gioventù Veneta Buenos Aires). Segretaria ai Verbali Ivana Quaratti (Círculo Veneto Santa Fe).
Dieci i Consiglieri Titolari: Lidia Deon (Ass. Veneta Rafaela), Pietro Renzo Facchin (Ass. Veneta Córdoba), Marcelo Carrara (Ass. Le Tre Venezie Mar del Plata), Gabriela Zanin (Ass. Famiglia Veneta Rosario), Esteban Roni (Ass. Bellunese Buenos Aires), Iside Donadon (Circolo R. La Trevisana Buenos Aires), Sandro Granzotto (GITEC), Germán Andreatta (Ass. Veneta Córdoba), Luisa Fusaro (Ass. Padovani nel Mondo Buenos Aires), Jorge Da Roz (Circolo Veneto Gualeguay).

Sei i consiglieri supplenti: Bruno Pegorin (Ass. Veneta Mendoza), Giovanni Marchiori (Ass. Fameja Veneziana Buenos Aires), Juan B. Canale (Círculo Veneto Santa Fe), Fabio Borroni (Trevisani nel Mondo Buenos Aires), Lucía Martha Canale (Vicentini nel Mondo Cordoba) e Augusto Vettore (Ass. Padovani nel Mondo Buenos Aires).

Tre i Revisori dei Conti: Silvana Brandalise (Bellunesi nel Mondo Córdoba), Silvia Novello (Ass. Veneta Tucumán) e Silvana Brazzolotto.

Revisori supplenti sono Gabriela Martin (Circolo R. La Trevisana Buenos Aires) e Raúl Pacilio (Trevisani nel Mondo Rosario). (aise)

Fonte: http://www.aise.it/italiani-nel-mondo/associazionismo/111653-nuovo-direttivo-cava-horacio-zacchia-alla-presidenza.html

Il Forum sociale ingloba l’impresa

dal 9 all’11 maggio a Bento Gonçalves, nel sud del Brasile, il primo Forum sulla Responsabilità Sociale d’Impresa

Ne abbiamo parlato in questa intervista con Ramona Bavassano e Jean Carbonera, ideatori e organizzatori dell’iniziativa che si svolgerà tra meno di un mese in una delle città più sviluppate dell’America Latina: Bento Gonçalves, nella Serra Gaucha (RGS), patria dei World Social Forum iniziati nel 2001 a Porto Alegre. Un’area, quella del Rio Grande do Sul, in cui vivono circa 12 milioni di abitanti, dei quali, quasi la metà di origini italiane. (di Rodolfo Ricci)
Continua a leggere »








Cambiailmondo: c/o FILEF
Piazza Dante 12
00185 - Roma - Italy
e-mail:
cambiailmondo2012@gmail.com

Esperienze Socio-Culturali Rivolte ai Giovani Veneti Residenti nel Territorio Veneto

PROGETTO DEL CGVE NELLO STATO DEL RIO GRANDE DO SUL - BRASILE: GIOVANI VENETI IN PARTENZA

05 Aprile 2012: Nell'ambito delle progettualita' promosse dal Comitato Giovani Veneti all'Estero sottolineamo oggi la concretizzazione di un'idea nata durante il meeting 2009 di San Servolo (VE).  Nei prossimi giorni 13 Giovani Veneti, attivi nelle loro rispettive associazioni di riferimento, partiranno alla volta dello stato del Rio Grande Do Sul per toccare con mano il cosidetto Veneto fuori dal Veneto. 

Ai giovani selezionati verrà offerto un soggiorno (esperienze socio-culturali) di 15 giorni durante il quale visiteranno le varie istituizioni italiane come Camere di Commercio, Istituti di Cultura e Università con lo scopo di dare una visione panoramica della realtà locale. L’esperienza verrà correlata anche da visite ad aziende gestite da veneti che hanno saputo imporsi nei vari paesi.

I 13 Giovani selezionati sono: Moretti Costanza (Bellunesi), Roversi Marta (Padovani), Cappellini Stefano Mario (Polesani), Chiarelli Marco (Trevisani), Paladin Elisa (Veneziani), Bovo Matteo (Veronesi), Bau' Alessandro (Vicentini), Portacci Margherita (Veronesi), Martire Giuseppe (Ulev), Soccol Marco (UTRIM), Crepaldi Raffaele (Migrantes), Paolo Tomelleri (CTIM), Faccin Mattia (Veneti mondo).

Il programma in allegato

Tutti i componenti del Comitato Giovani Veneti all'Estero augurano ai partecipanti, agli organizzatori ed a tutti coloro che opereranno per la realizzazione del progetto, con particolar menzione ai vertici del COMVERS Alvirio Tonet e Cesar Augusto Prezzi, un buon lavoro ed una profiqua esperienza che risulti costruttiva ed utile al potenziamento delle sinergie fra Associazioni Venete e Comitati all'Estero.

Fabio Sandona'
Melbourne - Australia

Successo del Progetto ‘Tradizione Popolari Venete’ a Mar del Plata

Lunedì 02 Aprile 2012 18:45

MAR DEL PLATA\ nflash\ - Organizzata dalla Società Italiana "Le Tre Venezie", di Mar del Plata, sotto gli auspici del CAVA ("Comitato delle Associazioni Venete a Mar del Plata"), è stato presentato il 31 marzo scorso, presso la sede di Le Tre Venezie, l’evento culturale di recitazione svolto nell’ambito del progetto "Tradizione popolari venete della tradizione contadina Argentina 2012", finanziato dalla Regione Veneto e portato avanti grazie al lavoro del sindaco di Fontaniva, Marcello Mezzasalma e dell’artista veneto Simone Andeliero, ricercatore e autore dei racconti letti durante l’evento. La serata, informa Spazio Giovane, è stata accompagnata dalle melodie di mandolino, chitarra e fisarmonica del duo "Giovanni e Giovanni", che ha interpretato canzoni non solo del Triveneto italiano, ma anche di tutte le regioni italiane. (nflash)

Fonte: http://aise.it/home/notiziario-flash/110271-successo-del-progetto-tradizione-popolari-venete-a-mar-del-plata.html