Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

ENTE VICENTINI NEL MONDO: 54° CORSO INTERNAZIONALE SULL'ARCHITETTURA PALLADIANA

“ANDREA PALLADIO: LINGUAGGIO, ORDINI, TECNICHE"
a cura di Guido Beltramini e Howard Burns

Vicenza, 1– 8  settembre 2012

Informiamo che l’Ente Vicentini nel Mondo promuoverà, anche per il corrente anno il Corso internazionale sull’architettura palladiana, giunto alla 54^ edizione, a conferma del notevole interesse e della passione con le quali, nel tempo, sono state seguite le varie edizioni.

Sfortunatamente, non potendo più contare sul determinante contributo della Regione Veneto, a causa dei drastici tagli operati dall’amministrazione regionale in questo settore, l’Ente Vicentini nel Mondo ha comunque deciso di garantire la partecipazione ai soli giovani oriundi vicentini, in possesso dei titoli di studio e delle altre caratteristiche previste nelle norme di partecipazione specificate nel modulo di iscrizione.

Siamo infatti consapevoli dell’importanza che riveste per i giovani discendenti di emigranti vicentini la partecipazione a un percorso formativo così qualificante nel panorama culturale vicentino, per cui, seppur con notevoli sforzi economici da parte nostra, intendiamo proseguire nella più che decennale collaborazione con il C.I.S.A, Centro Internazionale di Studi Architettura  “Andrea Palladio”.

L’iscrizione al corso avviene mediante la compilazione dell’apposito modulo che dovrà essere inviato alla Segreteria dell’Ente Vicentini nel Mondo (fax 0444/528124 – email info@entevicentini.it) entro e non oltre il 22 giugno 2012. Un’apposita commissione analizzerà e valuterà le domande pervenute, dando successiva conferma di partecipazione a coloro che verranno selezionati.
I partecipanti beneficeranno della gratuità sull’iscrizione al corso e sulle spese di soggiorno, mentre verrà loro riconosciuto un contributo per il vitto e le spese di viaggio, secondo quanto indicato nelle norme di partecipazione allegate.

Siamo certi che verrà apprezzata l’attenzione dimostrata dall’Ente Vicentini nei confronti dei giovani oriundi vicentini, in un momento in cui la grave congiuntura economica limita fortemente le risorse finanziarie da destinare alla realizzazione di simili iniziative culturali.

SCARICA LA RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE: www.entevicentini.it/files/schedacisa2012.doc

PROGRAMMA

Incontro con Palladio in otto giorni di lezioni, seminari e visite con i maggiori studiosi di Palladio: da Howard Burns a Christoph Frommel, da Tracy Cooper a Mark Wilson Jones, da Donata Battilotti a Guido Beltramini, da Mario Piana a Pier Nicola Pagliara, da Antonio Foscari a Franco Barbieri.

Visite guidate a:

PROVINCIA DI VICENZA:                                          
Vicenza - Villa “La Rotonda”, palazzo Civena, palazzo Thiene, palazzo Barbarano, palazzo da Porto, palazzo Thiene Bonin Longare, palazzo Porto in piazza Castello, palazzo Valmarana, casa Cogollo, cappella Valmarana, Teatro Olimpico, Basilica Palladiana, Loggia del Capitaniato.
Villa Trissino a Meledo, Villa Pisani a Bagnolo di Lonigo, Villa Godi a Lonedo di Lugo Vicentino, Villa Caldogno a Caldogno, Villa Porto a Molina di Malo, Villa Gazzotti a Bertesina, Villa Thiene a Quinto Vicentino, Villa Chiericati a Vancimuglio, Villa Poiana a Pojana Maggiore,

PROVINCIA DI VENEZIA:                               
Venezia - Chiesa del Redentore e complesso di San Giorgio.
Villa Foscari “La Malcontenta” a Mira.

PROVINCIA DI TREVISO: 
Villa Barbaro a Maser, Villa Emo a Fanzolo.

PROVINCIA DI PADOVA:
Villa Badoer a Fratta Polesine; Villa Pisani a Montagnana.

Fonte: http://www.entevicentini.it/index.php/component/content/article/42-corsi/92-52d-corso-architettura.html

ERECHIM (BRASILE) CONFERENZA SULLA CITTADINANZA ITALIANA

30 Maggio 2011: Il Circolo Veronesi di Erechim sta promuovendo e sostenendo questo evento molto importante per la nostra comunità italiana.

La FAINORS attraverso l'organizzazione dell'Associazione Padovani nel Mondo di Erechim e con il sostegno delle associazioni: Veneti, Bellunesi, Giovere, Trevisani, Veronesi, Vicentini e ACIRS promuove la CONFERENZA SULLA CITTADINANZA ITALIANA, con Enrico Protti, rappresentante del Patronato Enasco. Sarà il 13 giugno 2012 alle ore 19 presso l'uditorio del palazzo otto dell`Università Regionale Integrata dell`Alto Uruguai e Missões. L'evento sarà aperto al pubblico. Il tema sarà focalizzato sia verso coloro che già hanno la cittadinanza italiana sia per coloro che intendono richiederla. Nella stessa serata della manifestazione inizieranno anche le attività di Cultura Italiana della FAINORS.

Per maggiori informazioni contattare: padovanierechim@gmail.com



Fonte: http://veronesinelmondoerechim.blogspot.com.br/2012/05/palestra-sobre-cidadania-italiana.html

ARGENTINA: CONCORSO LETTERARIO EMILIO SALGARI

L’Associazione Veronese L’Arena di Buenos Aires, insieme al Comitato delle Associazioni Venete dell’Argentina (CAVA,) con l’auspicio dell’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires, il Consolato Generale d’Italia a Buenos Aires, l’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires e la Dante Alighieri Comitato Merlo, in occasione del 150º anniversario della nascita del celebre scrittore veronese Emilio Salgari, intende organizzare una serie d’iniziative e pensa che lo stesso può essere arricchito con la vostra compartecipazione.

[PDF] Concorso Letterario Emilio Salgari

SI E' RIUNITO A CORDOBA IL COORDINAMENTO DELLA GIOVENTU' VENETA ARGENTINA

Maggio 2012: CORDOBA - Il Coordinamento nazionale della Gioventù Veneta Argentina sabato 19 maggio si è riunito nella sede del Circolo Italiano di Cordoba. Punto importante dell’ordine del giorno: il prossimo meeting dei Giovani veneti nel Mondo convocato dalla Regione Veneto a Villorba (TV) dal 29 giugno al 1 luglio.

Hanno partecipato alla riunione, oltre il coordinatore generale della GVA Marco Targhetta e i delegati dei gruppo giovanili veneti di Cordoba, Marcos Juarez, Mendoza, Rio Cuarto, Rosario e Buenos Aires, i dirigenti del CAVA (Comitato delle Associazioni Venete dell’Argentina) Horacio Zacchia (presidente), Mariano Gazzola (vice presidente), Julieta Alvarez (segretaria) e Renzo Facchin (consultore regionale).
Dopo aver discusso le istanze e le proposte che la Gioventù Veneta Argentina presenterà al prossimo Meeting dei Giovani Veneti nel Mondo, il Coordinamento ha deciso di rinnovare la fiducia a María Celeste D’Inca quale rappresentante e partecipante al Meeting, proposta fatta propria dai dirigenti  del CAVA presenti. La Gioventù Veneta Argentina ha  analizzato inoltre le nuove modalità di presentazione e adempimenti gestionale e rendicontali dei progetti di formazione per i giovani veneti nel mondo.
Si è inoltre deciso di convocare per il 14 luglio a Marcos Juarez la riunione plenaria della Gioventù Veneta Argentina, nel corso della quale verrà rinnovato il Coordinamento nazionale.

In chiusura della riunione, i giovani si sono incontrati con il presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo Gioacchino Bratti che era accompagnato dal consigliere ABN Rino Budel e si trovava a Cordoba in visita alla locale comunità bellunese. (Inform)

NOVITA' DALL'U.P. FLUSSI MIGRATORI

MAGGIO 2012

Si informa che con Decreto n. 16 del 18 maggio 2012 sono state adottate le procedure e i criteri di valutazione dei "Corsi di formazione e aggiornamento culturale" di cui al punto 2.1 del Programma annuale 2012.

Si informa che la D.G.R. n. 803/2012 verrà pubblicata nel BUR n. 38 del 18 maggio 2012. Da tale data, pertanto, inizieranno a decorrere i termini per la presentazione delle domande relative alle iniziative di cui ai punti 2.1, 5.1 e 5.2 del Programma annuale 2012.

Fonte: http://www.regione.veneto.it/Servizi+alla+Persona/Veneti+nel+Mondo/

NUOVE FUNZIONALITA' ALL'INTERNO DEL BLOG DEL CGVE

Sydney 24 Maggio 2012

Il Comitato dei Giovani Veneti all'Estero ha implementato, all'interno del suo blog http://comitatogiovaniveneti.blogspot.com/, nuove funzionalita' per renderlo maggiormente interattivo con i propri lettori cosi' da poter interagire con la comunita' veneta nel mondo in modo ancor piu' diretto.

Nell'ottica di un continuo sviluppo degli strumenti che permettono di dialogare con il pubblico sono stati aggiunti i seguenti servizi:

  • "SEGUICI PER EMAIL", uno spazio dal quale i lettori possono registrarsi per ricevere puntualmente, all'interno della propria posta elettronica, tutti gli aggiornamenti del blog
  • "SONO SU GOOGLE+", il crescente servizio "social" di Google che mettera' in contatto i lettori con il blog
Nelle prossime settimane verra' inoltre aggiunta anche un'ulteriore sezione chiamata "SONDAGGI" ovvero uno spazio dedicato nel quale i lettori esprimeranno le proprie preferenze.

Il CGVE, espressione dell'associazionismo veneto giovanile all'estero lavora quotidianemente con i propri rappresentanti all'interno delle rispettive organizzazioni; nato nel 2005 sotto spinta dei Giovani facenti capo alle Federazioni dell'Argentina, del Brasile, dell'Uruguay e del Venezuela ed ufficializzato poi in seguito dalla Regione Veneto nel 2006, il Comitato ha tra gli obiettivi il promuovere l'integrazione dei Giovani Veneti all'Estero che costituiscono un'evidente valore aggiunto in ogni paese di emigrazione veneta per favorire nuove sinergie ricreative, culturali e di commercio tra i nostri paesi di residenza e la nostra regione di provenienza. Attualmente i paesi facenti parte dello stesso, oltre a quelli sopra menzionati, sono anche l'Australia, il Sud Africa, il Canada e la Svizzera.

Il sito del CGVE con il suo BLOG vuole sempre di piu' proporsi come un punto d'incontro per coloro che abbiano il desiderio di conoscere e partecipare ai vari progetti ed idee promossi non solo dalla Regione di anno in anno ma anche dalle tante Associazioni venete che lavorano con tanta passione a favore della collettivita' giovanile.

Daniel de Lafoix - vice coordinatore 2011/2012
Mariane Zanella - vice coordinatrice 2011/2012
Fabio Sandona' - coordinatore 2011/2012

IL PRESIDENTE DEL CIRCOLO VERONESI DI ERECHIM (BRASILE) PERICLES PUCCINI JR. IN VISITA A VERONA

Verona, maggio 2012

Sono andato a Verona tra il 4 e il 10 maggio, e in questa volta ho avuto l'opportunità di rivedere e fare nuove amicizie, conoscere un pò più della bella terra dei miei antenati e soprattutto aggiornare il nostro contatto con la sede dei Veronesi nel Mondo, in cui ho potuto presentare progetti concepiti dal nostro Circolo e che nel futuro ci saranno dettagliati ai nostri lettori. Inoltre, ho assistito ai preparativi per la commemorazione del 40° anniversario della Associazione Veronesi Nel Mondo che se terrà nel prossimo mese di ottobre, che insieme alla Consulta dei Veneti Nel Mondo và rendere Verona una destinazione preferenziale.



Martedì, 8 maggio, dopo un giro sulle montagne e paesi della Lessinia (tra cui il bellissimo Ponte di Veja), sono stato invitato dalla coppia di cari amici, Lina Ardielli e Sergio Mazzi, a partecipare ad una cena con prove del Coro Alpino La Parete. Questo coro, di cui Sergio è il Maestro, è stato fondato nel 1971, presso alla canonica della Chiesa di Santa Lucia di Verona. Il Coro Alpino La Parete già si è presentato in varie località in Europa con un repertorio composto da musiche cantate in dialeto tradizionali del Triveneto e anche di carattere universale. In nome del Circolo di Veronesi di Erechim e della FAINORS, ho formalizzato un invito a questo prestigioso gruppo di venire in Brasile per la prima volta, per una serie di presentazioni a Erechim e in altre città del Rio Grande do Sul, Santa Catarina e Paraná.


Mercoledì, 9 maggio c'è stata una cena presso il Ristorante Monte Felice a Bardolino, dove il Presidente Fernando Morando, insieme alla moglie Paola, il figlio Gianni e la nuora Adriana, ha ricevuto la delegazione dei veronesi di Lussemburgo e Limburgo (Belgio). C'erano alla cena anche Mike Grigoletti di Sydney (Australia), Claudio Valente, ex presidente della Associazione Veronesi (da Roverchiara, come mio bisnonno), Matteo Bovo, Margherita Portacci, Silvia Pezzini, Mirko Aldinucci, Nicolò Monaldi, Benito Marchetti e Maria Troncone. Una notte da ricordare dove ho avuto modo di conoscere tante storie di emigrazione, tutte diverse l'una dall'altra, ma che hanno avuto la necessità di cercare un mondo nuovo, l'eroismo e la perseveranza del popolo veneto proprio come fatti comuni.



Infine, vorrei mandare un grande e fraterno abbraccio ai miei amici, Max Gallo e suo padre Severino, Dario Caprioli e Giorgia Miazzo, Ottavio Messetti, Massimo Timpani e a Fernando Morando e approfittare per ringraziarli per la loro ricezione che rende Verona sempre di più, un pezzo della casa mia, sempre rinnovando l'invito que possano venire o tornare a Erechim al più presto.

Grazie di cuore e a dopo butei!

Pericles Puccini Jr.Presidente del Circolo di Veronesi Erechim

Guardo al Futuro: Stati Generali delle Politiche Giovanili in Italia

Roma - 24 Maggio 2012: il CGVE segnalala l'imminente iniziativa sul mondo dell'associazionismo giovanile organizzato dal "Forum Nazionale dei Giovani":

OPERAZIONE ASCOLTO SUL TERRITORIO

Quella che si propone è un’iniziativa che rappresenta la conclusione di un percorso avviato a ottobre del 2011 da Firenze (evento che ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica) svolto attraverso appuntamenti itineranti in diverse Regioni italiane, in programma fino al maggio prossimo.

Oltre che in Toscana, Guardo al Futuro è stato ospitato o verrà ospitato anche in Campania, Basilicata, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Sicilia, Calabria, Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneto.

A livello locale, con Guardo al Futuro, stiamo conducendo un’operazione “ascolto”, aperta a tutti i giovani, partecipanti o meno al mondo dell’associazionismo giovanile. Attraverso degli appuntamenti nei quali vengono presentati dati statistici sulla condizione giovanile, sull’occupazione e sulla rappresentanza dei giovani, dando poi l’opportunità a ciascuno dei presenti (con interventi di circa 3 min. ciascuno) di esprimere le proprie idee, dare suggerimenti e individuare “best practices” attraverso lo scambio di esperienze conosciute.

OPERAZIONE ASCOLTO SUI SOCIAL MEDIA

L’operazione ascolto, nei prossimi giorni, vedrà anche uno sviluppo multimediale attraverso il canale Twitter (@GuardoalFuturo) e la Pagina Facebook (www.facebook.com/guardoalfuturo).

L’APPUNTAMENTO CONCLUSIVO

“Guardo al Futuro”, sarà un incontro nazionale di tutte le organizzazioni giovanili provenienti dalle varie realtà sociali, professionali, religiose, sindacali, politiche, culturali, e sportive, dei Forum locali dei giovani, dei Giovani Amministratori e delle Istituzioni attive nel settore, sul tema della partecipazione giovanile e degli strumenti che la favoriscono, dell’occupazione giovanile e della formazione, tutti temi strettamente legati tra loro.

La particolarità che intendiamo conferire all’evento è che i giovani saranno i protagonisti dell’incontro, ovvero il nucleo dal quale potranno nascere proposte concrete.

Obiettivo dell’appuntamento, come anticipato, sarà infatti quello di analizzare concretamente lo stato dell’arte in Italia, l’interesse delle istituzioni verso il mondo giovanile e la qualità degli interventi che le stesse intendono porre in essere o che già stanno attuando, inserendo focus specifici su rappresentanza, formazione e occupazione.

Allo stesso verranno invitati tutti gli assessori o consiglieri regionali, provinciali e comunali delegati alle attività giovanili e i rappresentanti delle maggiori organizzazioni del III settore che rivolgono quotidianamente la propria attività verso il mondo giovanile in Italia ed in Europa.

A corollario dell’ampia eterogeneità che si intende imprimere a quest’evento, verranno invitati a partecipare anche i rappresentanti dei Gruppi Politici presenti in Parlamento, con l’intento di sottolineare l’imprescindibilità dell’interesse che il mondo politico deve rivolgere alle tematiche che si affronteranno.
L’appuntamento prenderà  il via con un analisi di quanto emerso nelle consultazioni realizzate sul territorio e tramite i social media, per passare poi alla presentazione dell’indagine Cittalia “I giovani tra partecipazione politica e governo locale”, e di alcuni altri studi realizzati o commissionati dal Forum Nazionale dei Giovani sui temi dell’occupazione giovanile e della rappresentanza.

Scopo dell’incontro, sarà poi quello di porre l’accento sulle attività che i giovani, in prima persona a livello territoriale, stanno intraprendendo, osservando i dati sulla costituzione dei Forum giovanili locali (come strumento di partecipazione e rappresentanza), spesso incentivati e favoriti dalle Amministrazioni Comunali. A tale riguardo verranno inseriti interventi mirati a diffondere ed illustrare le “best practices” rilevate per tali attività e raramente vengono rese fruibili ai giovani che desiderano dar vita a queste esperienze aggregative all’interno della propria comunità.

Fonte: http://www.guardoalfuturo.eu/guardo-al-futuro/

LE STORIE: Giovani veneti, talenti con la valigia

Tre padovani che si fanno strada nel mondo. Abbandonando l’Italia. Eddy tutela l’infanzia, Davide inventa giochi per Disney, Graziano è genetista a Cambridge

PADOVA. Lavorare all'estero può essere una missione, una necessità oppure l'unica alternativa per realizzare un obiettivo che, in Italia, si rivelerebbe impossibile. Ogni veneto che prende la valigia e parte ha la sua storia da raccontare, il suo cumulo di ricordi da lasciare alle spalle e tanti obiettivi da raggiungere. Lo può dire Eddy Zamperlin che, da cooperante in cerca di famiglie per i bambini abbandonati, ha vissuto in Congo, il paese più povero dell'Africa nera, ad Haiti, un cumulo di case e persone distrutte dal terremoto, e in Colombia, dove la vita di strada si intrappola nella rete del narcotraffico. Davide Mattei, invece, è un project manager volato negli States per donare attimi di felicità a bambini e famiglie che, in un'altra parte di mondo, entrano nella magia dei grandi parchi divertimento. L'ultima sua creazione è una specie di autoscontro che celebra il film «Cars»: l'ha fatta sperimentare da John Lasseter in persona, il direttore creativo della Pixar. A Cambridge, in Inghilterra, vive invece Graziano Martello. Studia le cellule staminali dove è concesso farlo anche su embrioni umani e punta a rimanere in terra britannica per un bel po': sa che, in Italia, la vita del ricercatore è ardua.

Eddy Zamperlin

Sono tre under 35 e sabato l'associazione Padovani nel mondo li ha invitati al Museo degli Eremitani per consegnare loro il premio che, da due anni, dedica alle giovani eccellenze venete impegnate in studi, progetti e compiti di responsabilità all'estero. Eddy è originario di Montagnana e ha 33 anni. La sua prossima tappa sarà Kinshasa, la capitale della Repubblica democratica del Congo. Ormai la conosce bene: ci ha già vissuto due anni, prima di andare ad Haiti e a Bogotà. In tutti i paesi in cui lo manda la ong per cui lavora (Amici dei Bambini) porta avanti una missione: raccogliere i bambini abbandonati, cercare le loro famiglie naturali e, nel caso in cui queste siano introvabili, renderli al più presto disponibili per l'adozione nazionale e internazionale. «Un bambino che, in un paese povero e degradato come il Congo, rimane da solo e abbandonato a se stesso rischia di morire ogni giorno a causa di malattie, denutrizione e scarsa igiene», spiega il cooperante «io vado in questi Paesi per garantire loro una famiglia prima che sia troppo tardi. Ne ho visti morire dodici sotto i miei occhi e ci penso continuamente». Per la prima volta, nella storia congolese ha organizzato una tavola rotonda per regolamentare il tema dell’adozione nazionale e internazionale, alla quale hanno preso parte i ministeri coinvolti nel procedimento adottivo e le organizzazioni internazionali; in seguito ai dati emersi, il governo del Congo ha lavorato per creare una commissione interministeriale per la gestione delle adozioni internazionali, entrata in funzione nel 2010, e l’Unicef ha collaborato per definire una guida pratica per gli adottanti. Da qui, Eddy ripartirà.


Graziano Martello

Davide Mattei, che Padovani nel mondo premia nell'ambito di imprenditoria e management, ha 33 anni, è nato a Thiene e lavora alla Antonio Zamperla di Vicenza, leader mondiale nella fornitura di attrazioni per grandi parchi divertimento come Walt Disney, Universal Studio, Paramount e Six Flags. Davide è ingegnere meccanico e architetto, possiede una duplice laurea che gli consente di unire progettazione e tecnica alla creatività richiesta da un'azienda che gli commissiona la costruzione di giostre a tema ispirate ai cartoni animati più in voga. Il 2 giugno, al Disney California Adventure di Los Angels, inaugura “Maters, l'attrazione dedicata al cartone animato «Cars». Al Magic Kingdom in Florida, invece, la giostra rotante di Dumbo progettata da Davide è già all'opera: «Ormai, quando vedo in giro il marchio della Disney non penso più ai cartoni animati che guardavo da piccolo, ma al lavoro», dice soddisfatto . Uno dei momenti di eccellenza che ha convinto Padovani nel mondo ad assegnargli il premio è stata la presentazione tecnica dei progetti dell'azienda alla Disney e un'intervista, durante la fase di cantiere, assieme a John Lasseter.


 
Davide Mattei

Riconoscimento anche per Graziano Martello nell'ambito ricerca e sanità. Graziano ha 32 anni ed è un padovano doc, con laurea in Biotecnologie mediche. A Padova, durante il dottorato di ricerca, ha studiato un gene microRna diventato oggetto di un brevetto internazionale come potenziale target farmacologico per l’insorgenza di metastasi in pazienti con tumore alla mammella. Da due anni, lavora al Welcome Trust Centre for Stem Cell Research dell’Università di Cambridge per studiare i segnali che regolano il comportamento delle cellule staminali embrionali e testa composti in grado di controllare il processo del loro differenziamento. «In Italia non potrei fare quello che faccio qui», racconta » «non si possono condurre ricerche sugli embrioni umani e non ci sono abbastanza soldi per fare esperimenti su quelli animali. Sono nell'ottica di restare qui ancora per un po'. La cosa che mi rende fiero di lavorare in Inghilterra, è che qui conta solo quanto e come produci. Null'altro».

17 maggio 2012

Foto e video:
http://mattinopadova.gelocal.it/foto-e-video/2012/05/17/fotogalleria/le-storie-giovani-veneti-talenti-con-la-valigia-1.4559834
http://mattinopadova.gelocal.it/foto-e-video/le-giostre-di-davide-mattei-ecco-il-test-per-disneyland-1.4563336

Fonte: http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2012/05/17/news/le-storie-giovani-veneti-talenti-con-la-valigia-1.4543127


YOUNG VENETO EXCELLENCE AWARD: A PADOVA LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Venerdì 11 Maggio 2012 18:21

[PDF] Davide Mattei

[PDF] Eddy Zamperlin
[PDF] Graziano Martello

PADOVA\ nflash\ - Si terrà il 19 maggio prossimo la Premiazione dei Primi Classificati allo "Young Veneto Excellence Award – Premio alle Giovani Eccellenze Venete", 2^ edizione. La cerimonia di premiazione si terrà presso la Sala del Romanino, Museo degli Eremitani, a Padova nel corso di un convegno sull’emigrazione giovanile che avrà inizio alle ore 10.00, voluto dall’Associazione Padovani nel Mondo. Sono risultati vincitori: Davide Mattei, per la categoria "Imprenditoria e management"; Graziano Martello, per la categoria "Ricerca e Sanità"; Eddy Zamperlin, per la categoria "Attività Professionale". Dopo la presentazione e la premiazione dei vincitori, si aprirà il convegno "L’emigrazione oggi: i giovani eccellenze italiane all’estero, giovani eccellenze estere in Italia, il cambiamento passa per gli under 39". La manifestazione è organizzata dall’Associazione Padovani nel Mondo. (nflash)

Fonte: http://www.aise.it/home/notiziario-flash/113627-young-veneto-excellence-award-a-padova-la-cerimonia-di-premiazione-.html

http://www.padovaninelmondo.it/

EMIGRAZIONE: FISSATI TERMINI E MODALITA’ PER FINANZIAMENTO PROGETTI 2012 DEDICATI AI VENETI NEL MONDO

Venezia, 8 maggio 2012

[PDF] Modello allegato

La Giunta regionale, nella sua ultima seduta su proposta dell’assessore ai flussi migratori, ha fissato i termini e le modalità di presentazione dei progetti e delle domande di contributo per alcune aree d’intervento finanziate dal Programma annuale 2012 degli interventi in favore degli emigrati veneti all’estero. Si tratta dei corsi di formazione professionale e di aggiornamento culturale, degli interventi per la prima sistemazione e per l’edilizia abitativa rivolti a chi vuol rientrare, e delle borse di studio universitarie rivolte ai giovani oriundi veneti.

“Queste misure – sottolinea l’assessore – sono finanziate con 315 mila euro, una cifra significativa in un momento di grande contrazione delle disponibilità di bilancio legata alla crisi generale, che abbiamo voluto riservare ad alcune azioni fondamentali per il nostro grande e apprezzato mondo dell’emigrazione”.

Per i corsi di formazione, e gli interventi per la prima sistemazione e l’edilizia abitativa, il termine fissato per la presentazione delle domande è 30 giorni dalla pubblicazione di questa delibera sul Bollettino Ufficiale della Regione – Bur. Per le borse di studio il termine è fissato al 31 ottobre 2012.

L’intera delibera, contenente le procedure da seguire e gli adempimenti da compiere è la seguente in allegato:

Fonte: http://venetinelmondo.regione.veneto.it/?p=1279

Marta Roversi (Padovani nel Mondo) sul progetto in collaborazione con il CGVE a Rio Grande do Sul

Un piccolo racconto inviato da Marta Roversi (Padovani nel Mondo), che hà partecipato del progetto nato nel meeting di 2009.

"Dopo la bellissima esperienza del nostro viaggio in Brasile da poco conclusa, le emozioni e i ricordi sono tanti e non è facile mettere ordine fra tutte le belle esperienze e sensazioni vissute.
La cosa che penso resterà più a lungo nel nostro cuore è il calore e l'entusiasmo con cui siamo stati accolti da voi tutti. È stato bello sentire a tanti chilometri di distanza dall'Italia la stessa lingua e ritrovare le stesse usanze, gli stessi canti, lo stesso modo di stare insieme.


Molte volte ho avuto l'impressione di trovare in voi persone della mia famiglia, con le quali scambiare ricordi ed esperienze comuni, ma dalle quali anche apprendere nuove cose e conoscere modi di fare e di essere differenti. Questo è l'arricchimento più grande che ho ricevuto dall'incontro con tutte le persone conosciute nel Rio Grande do Sul: comprendere come amare con fierezza le proprie origini, rispettando al contempo l'altro e accogliendolo nelle sue somiglianze e nelle sue differenze.

Qualcuno di noi ha detto in qualche occasione di aver riscoperto durante questo viaggio il valore e il senso dell'abbraccio. Credo che resti un pezzetto del nostro cuore in Brasile, e per la prima volta forse abbiamo modo di scoprire cosa significa saudade... una parola bellissima e che forse ci accomuna: la nostalgia di chi ha lasciato l'Italia per iniziare una nuova vita in terre oltre l'Oceano e la nostalgia degli italiani che hanno avuto la fortuna di conoscere il Rio Grande do Sul con i suoi abitanti così aperti, accoglienti e affettuosi. Sarà forse proprio questa nostalgia gli uni per gli altri a tenerci stretti in un abbraccio che attraversa il mondo, un vero e proprio ponte che unisce due realtà da una parte all'altra dell'Oceano.

Marta"

GIOVANI VENETI IN VISITA IN BRASILE

Segnaliamo una serie di post, con le relative foto, tratti dai Blog dell'Associação Veneta de Nova Pádua (Brasile) e da Comitato Veneto do Rio Grande do Sul - COMVERS (Brasile) in merito al progetto in corso promosso in collaborazione con il CVGE:

17 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/cibrap-e-cic-recebem-italianos-em.html

19 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/avenp-e-vicentini-recebem-jovens.html

20 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/circulo-italo-brasileiro-de-farroupilha.html

20 Aprile 2012
http://assvenetanovapadua.blogspot.com/2012/04/visita-de-jovens-venetos-em-nova-padua.html

21 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/avergs-associacao-veneta-do-rio-grande.html

21 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/belissime-parole-di-costanza-moretti.html

22 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/atm-de-carlos-barbosa-e-anea-receberam.html

26 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/sindaco-ivano-faoro-e-consultor-cesar.html
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/assembleia-comvers-em-doutor-ricardo.html
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/prefeito-recebe-jovens-da-regiao-do.html

30 Aprile 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/legislativo-caxiense-recebe-visita-de.html
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/04/jovens-venetos-visitam-secretaria-de.html

01 Maggio 2012
http://comitatovenetors.blogspot.com/2012/05/bellunesi-nel-mondo-e-trevisani-de-poa.html