Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

Guardo al Futuro: Stati Generali delle Politiche Giovanili in Italia

Roma - 24 Maggio 2012: il CGVE segnalala l'imminente iniziativa sul mondo dell'associazionismo giovanile organizzato dal "Forum Nazionale dei Giovani":

OPERAZIONE ASCOLTO SUL TERRITORIO

Quella che si propone è un’iniziativa che rappresenta la conclusione di un percorso avviato a ottobre del 2011 da Firenze (evento che ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica) svolto attraverso appuntamenti itineranti in diverse Regioni italiane, in programma fino al maggio prossimo.

Oltre che in Toscana, Guardo al Futuro è stato ospitato o verrà ospitato anche in Campania, Basilicata, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Sicilia, Calabria, Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneto.

A livello locale, con Guardo al Futuro, stiamo conducendo un’operazione “ascolto”, aperta a tutti i giovani, partecipanti o meno al mondo dell’associazionismo giovanile. Attraverso degli appuntamenti nei quali vengono presentati dati statistici sulla condizione giovanile, sull’occupazione e sulla rappresentanza dei giovani, dando poi l’opportunità a ciascuno dei presenti (con interventi di circa 3 min. ciascuno) di esprimere le proprie idee, dare suggerimenti e individuare “best practices” attraverso lo scambio di esperienze conosciute.

OPERAZIONE ASCOLTO SUI SOCIAL MEDIA

L’operazione ascolto, nei prossimi giorni, vedrà anche uno sviluppo multimediale attraverso il canale Twitter (@GuardoalFuturo) e la Pagina Facebook (www.facebook.com/guardoalfuturo).

L’APPUNTAMENTO CONCLUSIVO

“Guardo al Futuro”, sarà un incontro nazionale di tutte le organizzazioni giovanili provenienti dalle varie realtà sociali, professionali, religiose, sindacali, politiche, culturali, e sportive, dei Forum locali dei giovani, dei Giovani Amministratori e delle Istituzioni attive nel settore, sul tema della partecipazione giovanile e degli strumenti che la favoriscono, dell’occupazione giovanile e della formazione, tutti temi strettamente legati tra loro.

La particolarità che intendiamo conferire all’evento è che i giovani saranno i protagonisti dell’incontro, ovvero il nucleo dal quale potranno nascere proposte concrete.

Obiettivo dell’appuntamento, come anticipato, sarà infatti quello di analizzare concretamente lo stato dell’arte in Italia, l’interesse delle istituzioni verso il mondo giovanile e la qualità degli interventi che le stesse intendono porre in essere o che già stanno attuando, inserendo focus specifici su rappresentanza, formazione e occupazione.

Allo stesso verranno invitati tutti gli assessori o consiglieri regionali, provinciali e comunali delegati alle attività giovanili e i rappresentanti delle maggiori organizzazioni del III settore che rivolgono quotidianamente la propria attività verso il mondo giovanile in Italia ed in Europa.

A corollario dell’ampia eterogeneità che si intende imprimere a quest’evento, verranno invitati a partecipare anche i rappresentanti dei Gruppi Politici presenti in Parlamento, con l’intento di sottolineare l’imprescindibilità dell’interesse che il mondo politico deve rivolgere alle tematiche che si affronteranno.
L’appuntamento prenderà  il via con un analisi di quanto emerso nelle consultazioni realizzate sul territorio e tramite i social media, per passare poi alla presentazione dell’indagine Cittalia “I giovani tra partecipazione politica e governo locale”, e di alcuni altri studi realizzati o commissionati dal Forum Nazionale dei Giovani sui temi dell’occupazione giovanile e della rappresentanza.

Scopo dell’incontro, sarà poi quello di porre l’accento sulle attività che i giovani, in prima persona a livello territoriale, stanno intraprendendo, osservando i dati sulla costituzione dei Forum giovanili locali (come strumento di partecipazione e rappresentanza), spesso incentivati e favoriti dalle Amministrazioni Comunali. A tale riguardo verranno inseriti interventi mirati a diffondere ed illustrare le “best practices” rilevate per tali attività e raramente vengono rese fruibili ai giovani che desiderano dar vita a queste esperienze aggregative all’interno della propria comunità.

Fonte: http://www.guardoalfuturo.eu/guardo-al-futuro/

Questo post era postalizzato in in by Comitato Giovani Veneti all'Estero. Bookmark the permalink.

Comments are closed.