Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

VI° Incontro Giovani Veneti all’Estero (2011)

Anche quest'anno la Regione Veneto, nall'ambito dei progetti rivolti a favore della collettivita' giovanile, ha promosso il meeting dei coordinamenti dei Giovani Veneti. Un totale di 23 partecipanti, dei quali 11 provenienti dalle Associazioni storiche venete  e 12 provenienti dai Comitati esteri, ha sviluppato idee e progetti che saranno presentati ufficialmente alla dirigenza di Palazzo Balbi durante l'anno 2011/2012. Dal 30 Giugno al 02 Luglio, in Sud Africa, presso il club Italiano di Johannesburg, si sono dati appuntamento i delegati che, grazie alla sapiente organizzazione del locale Comitato Veneto dell'A.D.V.I.S.A. guidato dall'Arch. Vasco Rader, il vicepresidente Arturo Costella e la locale rapresentante dei giovani Antonella Serafin, hanno messo in discussione progetti e ideologie per consolidare il rapporto tra le giovani generazioni ed il futuro dell’associazionismo dedicato all’emigrazione veneta.

IMG_3625

La delegazione regionale, guidata dall'assessore Daniele Stival responsabile per l'Identita' Veneta, era composta anche dalla dirigente ai flussi migratori dott.ssa Marilinda Scarpa ed il Capo di gabinetto dott. Andrea Romano.

IMG_3528

Stival ha sottolineato come la Regione voglia investire e puntare molto sui giovani perché essi sono il futuro della società. L’Assessore dal meeting si è aspettato progetti legati al mondo dell’economia e non è stato deluso perché durante i tre giorni di lavoro i giovani hanno elaborato interessanti attività che mirano all’interscambio culturale ed economico tra il Veneto ed il mondo rappresentato dalle Federazioni venete: il gruppo estero in particolare presentera' due progetti: un primo tramite la Federazione Canadese di Montreal (referente Antonio Pasinato) rivolto a giovani che vogliano effettuare uno stage lavorativo cosi' da offrire al candidato la possibilità di conoscere e fare esperienza formativa in una realtà aziendale estera da poter poi applicare, al suo rientro, alla vita professionale nel territorio Veneto; un secondo tramite la Federazione Svizzera di Zurigo (referente Manolo Omiciuolo)  piu' rivolto invece all'aspetto tecnologico che si prefigge di costruire un punto d'incontro dando vita ad un portale on-line da usare come mezzo per l’interazione dei giovani veneti nel mondo nell’ambito dell’economia del turismo e della cultura cercando quindi di creare un sistema che informi l’utilizzatore in merito alla legislazione del paese di destinazione nonche' offrire disponibilita’ d’alloggio legata al concetto di “couch surfing” ed infine di offrire uno spazio dove le comunita' venete del mondo possano esporre le loro eccellenze di sistema.

IMG_3501

Durante le giornate di lavoro si sono susseguite diverse testimonianze di emigranti e discendenti veneti residenti in Sud Africa, persone che con le loro capacita' hanno saputo emergere e contribuire alla crescita del paese: Rugero Piovesan, Maurizio Mariano, Dario Dosio e Domenico Visentin: figli di emigranti che hanno espresso il proprio orgoglio delle lore radici italiane, ma nello stesso tempo l’appartenenza al Sud Africa e all’impegno che si sono posti per far crescere ancor più il Sud Africa che ancora molto può offrire.
Costruttiva e' risultata anche la visita che la delegazione ha effettuato presso la sede della Dante Alighieri di Johannesburg, ritenuta punto importante di incontro per la locale comunita' Italo-Africana, nella quale il console generale d’Italia dr. Enrico De Agostini ha espresso il proprio apprezzamento nei confronti della Regione Veneto e del suo focalizzarsi sui progetti rivolti alle nuove generazioni.

IMG_3622

Stival, nel suo intervento finale, oltre che ringraziare per l’esemplare organizzazione dell'A.D.V.I.S.A., ha portato la sua soddisfazione per i progetti discussi: “A livello mondiale si sta vivendo un momento difficile per quanto concerne l’economia, ma con idee e legami, si possono realizzare attività utili per il benessere della società e per il suo stesso futuro”; l'Assessore inoltre ha ricordato la scelta della Regione di “sbarcare” sulla rete con un sito internet dedicato (http://venetinelmondo.regione.veneto.it/),  attivo da oltre due mesi con già 18.000 accessi effettuati, e presenze su Facebook e Youtube.

IMG_3609

ll Comitato dei Giovani Veneti all´estero è nato sotto la spinta dei giovani rappresentanti facenti capo alle Federazioni dell’ Argentina, del Brasile, dell’Uruguay e del Venezuela durante la Consulta regionale che si è tenuta a Bento Goncalves – Brasile nel mese di Novembre 2005 ed è poi stato ufficializzato dalla Regione Veneto nel mese di Settembre 2006 a Rovigo. Questo Comitato ha l'obiettivo di promuovere l'integrazione dei Giovani Veneti all´estero che costituiscono un valore aggiunto in ogni paese di emigrazione veneta.
Il Comitato cerca di sviluppare iniziative ricreative, culturali, di business e di formazione nei settori di maggiore interesse rivolte ai giovani lavorando congiuntamente alle Istituzioni all`estero riconosciute dalla Regione Veneto. Attualmente gli Stati membri sono: l'Argentina, il Brasile, l'Uruguay, il Venezuela, il Canada, l’Australia, la Svizzera ed il Sud Africa per un totale di 13 delegati ad oggi ( 1 per ogni Federazione riconosciuta dalla Regione ).

IMG_3612

I meeting fin’ora realizzati si sono tenuti a: Rovigo (2005), Belluno (2007), Montevideo (2008), Venezia (2009), Bruxelles (2010) e d infine Johannesburg (2011).

Vari progetti sono stati promossi ed organizzati grazie al concreto appoggio delle nostre realta' associative venete giovanili all'estero ed in veneto: corsi di insegnanti di lingua Italiana (Sud America ), corso e-Youth, mostra itinerante del Po' (Uruguay, Brasile, Venezuale, Canada), festival del cinema veneto (Sud Africa), corso di Europrogettazine (Argentina), raccolta fondi pro alluvione Vicenza (Sud America, Sud Africa e Australia), corsi di cucina veneta (Sud Africa), presentazione di nuove linee di prodotto vinicole tramite visite di somelier italiani presso comunita' venete estere (Canada, Australia), esperienze di studio/lavoro per giovani veneti presso comunita' estere (Canada, Australia).

P7033112a

Il comitato dei giovani veneti all’estero ha inoltre provveduto, in quest'ultimo meeting di Johannesburg, ad eleggere per l’anno 2011/2012 i seguenti rappresentanti: Fabio Sandona’ (Melbourne – Australia – di origine vicentina) coordinatore, Daniel De Lafoix (Sydney – Australia – di origine padovana) vice coordinatore, Mariane Zanella (Rio Grande do Sul - Brasile) vice coordinatrice.

Fabio Sandona'
PresidenteAssociazione Giovani Veneti del Victoria (Australia)
Rappresentante al VI° Meeting per la Federazione delle Associazioni Venete del Victoria



Messaggio dall’Assessore Daniele Stival (IX legislatura) dopo il VI° Meeting

Meeting dei Giovani Johannesburg
Giugno-Luglio 2011


È già trascorso un anno da quando ci siamo incontrati a Bruxelles ed è stato un anno difficile per l’economia mondiale. La crisi che ha colpito pressoché tutti paesi non ha risparmiato il Veneto che quest’anno è stato duramente colpito anche dall’alluvione mettendo a dura prova la nostra gente ma dimostrando ancora una volta quanta forza e coraggio alberghino nel cuore dei Veneti. Quella forza e quel coraggio che hanno contraddistinto le vite dei nostri bisnonni, nonni, genitori e che hanno fatto si che le genti venete siano conosciute nel mondo come oneste, lavoratrici, portatrici di valori importanti quali il rispetto, la solidarietà, la schiettezza, la semplicità.

I tempi sono cambiati, non è più il tempo delle valigie di cartone e di braccia forti, buone per la terra o per la fabbrica, è il tempo della globalizzazione, del commercio della tecnologia  e voi giovani siete chiamati ad altre, diverse ma non meno grandi sfide. In un mondo sempre più competitivo, dove i confini non esistono più, dove si instaurano rapporti sociali ed economici sempre più complessi, creare una rete di rapporti che possa fungere da volano per lo sviluppo economico diventa fondamentale. Ecco che diventa altrettanto fondamentale questo momento di incontro e confronto, questo scambio di esperienze, di idee, di progettualità.

L’appuntamento che annualmente ci diamo ha un grande rilevo: venite da tutto il mondo, testimoniate culture diverse, siete potenzialmente portatori di istanze diverse ma siete tutti accomunati dai valori che i vostri avi vi hanno trasmesso e che devono essere da voi ricordati, mantenuti e tramandati ancora per fungere da base su cui costruire il futuro vostro e dei vostri figli.

Il meeting di quest’anno sarà l’occasione oltre che per poter esprimere le vostre esigenze e per confrontarvi tra di voi e con la Regione che in questo contesto rappresento, anche per poter  effettuare una approfondita disamina in ordine alla valorizzazione del ruolo dei giovani all’interno dell’associazionismo, sulle conseguenti eventuali modifiche normative,nonché sull’importanza degli scambi giovanili come elemento propulsivo per la crescita sociale ed economica.

Voi giovani siete il nostro futuro, una risorsa per noi, per i vostri paesi e per la nostra regione. Lo dico senza retorica e non mi stancherò di ripeterlo: io credo in voi, la Regione Veneto crede in voi e nei valori di cui siete portatori.

Daniele Stival (IX legislatura)
Assessore ai flussi migratori

IMG_3513