Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

Borsa di studio per emigrati italiani “di seconda e terza generazione” - Fondazione Giorgio Cini di Venezia

BORSA DI STUDIO PER EMIGRATI ITALIANI DI SECONDA E TERZA GENERAZIONE
RICERCA PRESSO IL CENTRO INTERNAZIONALE DI STUDI DELLA CIVILTA' ITALIANA - FONDAZIONE GIORGIO CINI - ISOLA DI SAN GIORGIO MAGGIORE - VENEZIA

La Fondazione Giorgio Cini di Venezia ha istituito una borsa di studio residenziale di sei mesi del valore di 12.500 euro per consentire agli italiani "di seconda e terza generazione", ossia figli o nipoti di italiani emigrati all'estero per motivi di lavoro, di tornare nel Paese d'origine per trascorrere un periodo di ricerca presso il Centro internazionale di Studi della Civiltà italiana "Vittore Branca".
La borsa di studio è destinata a dottorandi, per il compimento di una tesi, o a post-doc interessati allo studio della civiltà italiana - e in particolare veneta - con un orientamento interdisciplinare in uno dei seguenti ambiti: storia dell'arte, letteratura, musica, teatro, libri antichi, storia di Venezia, civiltà e spiritualità comparate.

Scadenza bando: 31 gennaio 2015

Vedasi  bando allegato:

[PDF] Bando Olivo e Vilma Andreazza


Cordiali saluti,
Loredana Flego

Progettazione, Amministrazione, Bilancio

Associazione Veneziani nel Mondo
C/o Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Venezia
Via Banchina Molini, 8
30175 Marghera - Venezia
Tel. 0039.041.2411908  Fax: 0039.041.786417
Web : www.venezianinelmondo.it
E-mail: info@venezianinelmondo.it
Pec: venezianinelmondo@pec.it

DAL CORRIERE DEL VENETO DEL 26.10.14

 
 
... Tra gli altri si parla anche dell'amico Antonio Pasinato, imprenditore, con origini dalla provincia di Padova, nel settore enogastronimico e residente a Montreal - Canada ed ex rappresentante, nel CGVE, per la Federazione delle Associazioni Venete del Quebec; e' anche e sopratutto grazie alle persone come Tony che il Comitato Giovani Veneti all'Estero ha saputo, negli anni, sostenere e promuovere esperienze lavorative di giovani corregionali veneti presso varie realta' commerciali estere. Un grazie sincero Tony per il tuo impegno e la tua dedizione verso il nostro Veneto, avanti cosi'!
 
Fabio Sandona' - Melbourne - Australia
 



 

RICHESTE DI BENEFICI PER LA FREQUENZA DI MASTER UNIVERSITARI PER GIOVANI ORIUNDI VENETI RESIDENTI ALL'ESTERO

Diffondiamo questo importante messaggio ricevuto dll'U.P. Flussi Migratori - Regione Veneto

Il Direttivo del CGVE
Venezia - 18/09/2014

Sono stati stabiliti i termini e le modalità di presentazione delle domande per:
  • benefici per la frequenza di master universitari per giovani oriundi veneti residenti all'estero
Per rispondere alle esigenze di formazione universitaria e più in generale alle istanze culturali provenienti dalle comunità venete all'estero, in particolar modo dei giovani oriundi, la Regione Veneto contribuisce alla formazione specialistica di livello universitario dei giovani oriundi veneti residenti all'estero concedendo ogni anno, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, alcuni benefici per la frequenza di master universitari per giovani oriundi veneti residenti all'estero.

Con DDR n. 81 del 18 settembre 2014, sono stati l'apertura dei termini e stabilite le modalità di presentazione delle domande di benefici relative a dette iniziative.
Fonte: http://www.regione.veneto.it/web/veneti-nel-mondo/borse-di-studio

 

CONTRIBUTI PER INIZIATIVE DI SOGGIORNI CULTURALI, INTERSCAMBIO GIOVANILE E IMPRENDITORIALE

Diffondiamo questo importante messaggio ricevuto dll'U.P. Flussi Migratori - Regione Veneto
Il Direttivo del CGVE

Venezia - 22/08/2014

Sono stati aperti i termini e stabilite le modalità di presentazione delle domande per iniziative di:

Soggiorni culturali e di turismo sociale

L'art. 12 della Legge Regionale 2/2003 e ss.mm.ii. promuove iniziative per l'organizzazione di soggiorni scambi e iniziative di turismo sociale destinate a cittadini italiani emigrati, nati nel Veneto o che, per almeno tre anni prima dell'espatrio abbiano avuto residenza in uno dei comuni del Veneto e che abbiano maturato un periodo di permanenza all'estero per almeno cinque anni consecutivi, coniuge superstite e discendenti fino alla quinta generazione dei predetti soggetti, che intendano mantenere la propria residenza all'estero.

Con DGR n. 1395 del 5 agosto 2014, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 82 del 22/8/2014, sono stati aperti i termini e stabilite le modalità di presentazione delle domande di contributo relative a dette iniziative.
Interscambio giovanile
L'art. 12 della Legge Regionale n. 2/2003 e ss.mm.ii. promuove per l'organizzazione di soggiorni scambi e iniziative di turismo sociale destinate a cittadini italiani emigrati, nati nel Veneto o che, per almeno tre anni prima dell'espatrio abbiano avuto residenza in uno dei Comuni del Veneto e che abbiano maturato un periodo di permanenza all'estero per almeno cinque anni consecutivi, coniuge superstite e discendenti fino alla quinta generazione dei predetti soggetti, che indendano mantenere la propria residenza all'estero.

Con DGR n. 1397 del 5 agosto 2014, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 82 del 22/8/2014, sono stati aperti i termini e stabilite le modalità di presentazione delle domande di contributo relative a dette iniziative.
Interscambio imprenditoriale
L'art. 9 bis della Legge Regionale n. 2/2003 e ss.mm.ii. promuove relazioni economico-sociali con le realtà imprenditoriali all'estero.
Con DGR n. 1396 del 5 agosto 2014, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 82 del 22/8/2014, sono stati aperti i termini e stabilite le modalità di presentazione delle domande di contributo relative a dette iniziative.
 
Fonte: http://www.regione.veneto.it/web/veneti-nel-mondo/dettaglio-news?_spp_detailId=2749488




CORSI DI SOMMELIER AL VENETO CLUB DI MELBOURNE (AUSTRALIA)

A.I.S. Associazione Italiana Sommelier (Italian Sommelier Association) in partnership with Zanchi Imports and the Veneto Club Bulleen, present "Introduction to Wine Appreciation Course" brought to you exclusively from Italy, taking place at the Veneto Club Bulleen Victoria.
 
 
 
 

CONTRIBUTI PER PROGETTI CULTURALI, PER LA CASA E RIMBORSO SPESE DI RIENTRO IN VENETO

08/08/2014
 
Sono stati aperti i termini e stabilite le modalità di presentazione delle domande per:

 

Comunicazione congiunta del Comitato Giovani Veneti all'Estero e del Coordinamento Giovani Veneti nel Mondo per i festeggiamenti della Giornata dei Veneti nel Mondo 2014


Fabio Sandona' – Melbourne – Australia
Coordinatore Comitato Giovani Veneti all'Estero

Ivana Daniela Quarati – Santa Fe – Argentina
Rappresentante Consulta dei Veneti nel Mondo

Alessandro Bau' – Vicenza – Italia
Coordinatore Coordinamento Giovani Veneti nel Mondo
 
 

GIORNATA DEI VENETI NEL MONDO 2014 - PROGRAMMA UFFICIALE

 
Pubblichiamo gli eventi previsti per le celebrazioni della Giornata dei Veneti nel Mondo che si' svolgera' nella Piana del Cansiglio (TV) Domenica 27 Luglio 2014.
Sottolineamo che l'evento sara' inoltre trasmesso via web; pubblicheremo nella nostra Pagina Facebook ulteriori informazioni appena disponibili.

Il Direttivo del CGVE
 

Associazionismo, imprenditoria e coinvolgimento delle nuove generazioni. Avanti cosi'!



https://www.youtube.com/watch?v=0J9xHdnG-SU&list=UUmv7z8wlwUG4rqGlN7cSV0w

Un complimento particolare a tutto lo staff dell'Associazione Veneti nel Mondo Onlus di Camisano Vicentino nonche' ai componenti delle varie Associazioni Venete del Rio Grande do Sul che hanno preparato, organanizzato e sviluppato questa iniziativa con capacita' e competenze che li contraddistinguono.

Il Direttivo del CGVE

NUOVE DIRETTIVE (VENETI NEL MONDO)

Pubblichiamo questo importante aggiornamento della Legge di settore che regola i rapporti tra la Regione, i Veneti nel Mondo e le corrispondenti Associazioni di settore presenti in Veneto.
 
"Con DGR n 1035 del 24 giugno 2014, sono state approvate le nuove Direttive per l'applicazione della L.R. n 2/2003 "Nuove norme a favore dei Veneti nel Mondo e agevolazioni per il loro rientro", in sostituzione di quelle approvate con DGR n 2785/2009. "
 
 
Il Direttivo del CGVE
 
 

UN BIGLIETTO SOLA ANDATA E TANTI SOGNI NEL CASSETTO

Storia di un viaggio in Australia.
 
Il mio nome è Anna. Ho 23 anni e vengo da un paese che si chiama Paese in provincia di Treviso. Come tutti, ho tanti desideri, tanti sogni, tante idee e spero di poter realizzare almeno una parte di questi progetti. Ma il primo della lista, il sogno più grande, è quello di viaggiare il più possibile, vedere il mondo, conoscere le persone e le loro storie e condividere ciò che ho e che sono.
 
Per questo, dopo 20 giorni dalla laurea triennale all'Università di Trieste, sono partita con un biglietto sola andata destinazione Melbourne, Australia. Ho scelto l'Australia perché vi ho trascorso sei mesi in scambio con l'università nel 2012 e ho avuto modo di conoscere Melbourne, viaggiare tanto e fare un'esperienza unica lontano dalle certezze che mi avevano accompagnato fino ad allora. Così, una volta giunto il traguardo della laurea e con esso il momento di decidere cosa fare dopo, ho pensato di tornare dove avevo trascorso i mesi più belli della mia vita, un posto che posso chiamare casa e che fortunatamente offre ancora possibilità di lavoro e crescita ai giovani.
 
La partenza non è stata semplice, il biglietto sola andata mette sempre un po' di paura perché non sai quando tornerai, se tornerai, quanto cambierai, chi conoscerai, cosa ti succederà. Essendo cresciuta in una tipica famiglia italiana, inoltre, il distacco non è stato facile e ho dovuto fornire delle motivazioni molto forti per far comprendere ai miei genitori quanto questo viaggio fosse importante per me. Tuttavia, una volta comprese le mie ragioni, i miei famigliari mi hanno sostenuto in questa scelta al 100%. Credono in me e per questo sono davvero molto grata.
 
Il trauma dell'arrivo in terra straniera è stato affievolito dal fatto che ero già stata qui, e l'euforia del ritorno ha preso il sopravvento. Ma il sogno ad occhi aperti è durato poco, c'erano troppe cose da fare: trovare casa, provvedere all'assicurazione sanitaria, aprire un conto bancario, attivare un piano telefonico locale.
 
La ricerca del lavoro, poi non è stata semplice: il visto Working Holiday offre possibilità limitate e a volte ci si deve accontentare: nel mio caso ho aspettato un mese e mezzo prima di ottenere un colloquio presso una scuola di lingue: fortunatamente è andato bene e mi hanno offerto un lavoro come insegnante di italiano. Sono stata davvero molto fortunata, tuttavia ho dovuto lavorare duro per adattarmi ad una professione così complessa: insegno a bambini di 4 anni e ad adolescenti, ad adulti ed anziani, ed ogni ora di lezione corrisponde ad un'ora di preparazione a casa. Ma nonostante gli orari, la fatica e le difficoltà quotidiane, l'impegno e la dedizione hanno avuto la meglio e dopi 4 mesi sono stata premiata come la migliore insegnante della scuola. A metà febbraio, poi ho trovato anche un lavoretto per il week-end presso lo stadio MCG: lavoro in uno dei bar e devo ammettere che mi diverto anche! Sono queste occasioni colte al volo, insieme ad un po' di fortuna e a tanta umiltà, a dare le soddisfazioni più grandi.
 
Ormai la mia vita è stabile, condivido una bella casa con dei coinquilini molto simpatici, lavoro 6 giorni a settimana, esco con i nuovi amici che ho incontrato qua e là e ogni tanto rivedo le vecchie conoscenze del mio periodo universitario. A volte mi concedo qualche week-end di relax e visito nuovi posti, oppure giro per la città ascoltando gli artisti di strada che fanno da colonna sonora alle mie passeggiate, in altre occasioni faccio la casalinga e metto in ordine, faccio lavatrici, cucino qualche piatto italiano per sentirmi un po' a casa.
 
Per arrivare a questo risultato, a questa vita serena e felice ci sono voluti tempo, impegno, pazienza, coraggio e soprattutto tanta voglia di mettersi alla prova, rischiare, conoscere il nuovo. Ogni giorno imparo qualcosa, ogni giorno rischio...E anche se ogni tanto mi mancano gli abbracci della mia famiglia o le uscite con gli amici italiani, non mi sono mai pentita di aver preso quel biglietto sola andata perché mi ha portato a conoscere persone meravigliose (fra cui Andrea e Mimma che sono la mia famiglia qui a Melbourne e che non finirò mai di ringraziare), a fare esperienze uniche, a crescere, a conoscere meglio me stessa, a superare i miei limiti, a raggiungere un livello di indipendenza che mi fa sentire libera. Non è stato facile ma ne è valsa la pena, e me ne accorgo ogni volta che cammino per la città e dico a me stessa: "Ti sei guadagnata un posto qui, ora questa è casa tua".
 
Anna Baldissera
 

NUOVE NORME A FAVORE DEI VENETI NEL MONDO E AGEVOLAZIONI PER IL LORO RIENTRO: PIANO ANNUALE-PROGRAMMA 2014

[PDF] DGR 719_2014_All.A Programma 2014

La programmazione regionale di settore (Piani Triennali e Programmi Annuali, che scandiscono le azioni che l'Amministrazione porrà in essere nel relativo arco temporale) è l'esito di un processo di concertazione in seno alla Consulta dei Veneti nel Mondo, organismo istituito dalla Legge Regionale n. 2/2003, rappresentativo in particolare dell'associazionismo di settore.

Fonte: http://www.regione.veneto.it/web/veneti-nel-mondo/

CORTINA INCONTRA MELBOURNE



Si e' concretizzato in questi giorni il nuovo capitolo dell'importante progetto di interscambio didattico tra l'Istituto Polo Valboite di Cortina - BL ed il John Paul College di Frankston - Vic. nell'ambito del quale dal 28 Febbraio al 17 Marzo 2014, un gruppo di undici studenti e due docenti accompagnatrici si immergeranno nella realta' scolastica Australiana.  I partecipanti di quest'anno sono: Bernardi Eleonora, Bovalo Carlotta, Costantini Giorgia, Dandrea Francesca, Gaspari Gaia, Ghedina Arianna, Maran Deborah, Menardi Luca, Menegus Irene, Pintossi Giulia, Rossi Clara con le insegnanti accompagnatrici proff. Midolo Mariagrazia e Pivotti Tiziana.
 
L'iniziativa si propone tanto di far scoprire agli studenti un paese totalmente diverso quanto un'ottima occasione per un miglioramento linguistico come strumento fondamentale di crescita personale.
 
Nell'ambito delle attivita' previste per il gruppo, anche in quest'occasione la Federazione delle Associazioni Venete del Victoria ha potuto contribuire sensibilizzando le nuove generazioni sul fenomeno dell'emigrazione veneta che in un paese come l'Australia, ed a Melbourne in particolare, conta sicuramente dei numeri importanti.
 
Nella giornata di Mercoledi' 05 Febbraio gli studenti sono stati ospitati presso i locali del Veneto Club di Bulleen dove hanno avuto la possibilita' di interagire con i rappresentanti delle varie "Associazioni storiche" presenti per l'occasione: Andrea Bettio – Presidente FAV Victoria e ATM, Ketti Pezzin – Segretaria FAV Victoria, Fabio Sandona' – Presidente VYA Victoria, Dallila Sabbadini – Presidente Veneto Club, Renzo Zanella – Presidente Veronesi nel Mondo, Valerio Faoro – Presidente Bellunesi nel Mondo; di forte impatto il messaggio lanciato ai ragazzi in visita ovvero la presenza significativa di migliaia e migliaia di Veneti all'estero che rappresentano i primi ambasciatori della cultura, delle tradizioni e del sistema Veneto fuori dal Veneto.
 
Nel pomeriggio il gruppo ha avuto il piacere di visitare gli stabilimenti della "Gazzola Farm", uno dei tanti esempi di "eccellenza Veneta" presenti nel territorio di Melbourne; Luis e Gloria, proprietari di origine Veneta, hanno costruito in poco piu' di 20 anni di attivita' un'impresa agricola che con i suoi 320.000 ettari di terreno produce oggi prodotti alimentari (insalata, broccoli, buk choy ecc .... ) di alta qualita' ed con una forte richiesta sopratutto dal mercato interno australiano.
 
Il progetto di interscambio scolastico, oltre che sostenuto da vari comuni limitrofi a Cortina e' anche Patrocinato, tra gli altri, dall'Ufficio Flussi Migratori della Regione Veneto e dall'Associazione Bellunesi nel Mondo.
 
La Federazione delle Associazioni Venete del Victoria desidera sinceramente ringraziare l'Istituto Polo Valboite per aver incluso, anche in quest'occasione, un seppur breve ma intenso momento di sensibilizzazione verso il mondo dell'emigrazione che si sta riproponendo, seppur in un contesto storico diverso, anche in questi ultimi anni.
 
Fabio Sandona'
Melbourne – Australia 

GIORGIA MIAZZO: SCOPRENDO IL TALIAN E CANTANDO IN TALIAN, PUBBLICAZIONI SUI VENETI IN BRASILE

Scoprendo il talian e Cantando in Talian: due libri sulle tradizioni degli oriundi veneti in Brasile
Ne è autrice la giornalista padovana Giorgia Miazzo, formatrice linguistica, interprete e traduttrice.

Giorgia Miazzo, padovana, si è laureata in Mediazione Linguistica nel 2004, per poi conseguire nel 2006 la laurea magistrale in Traduzione Tecnico-Scientifica. Nel 2012 si è laureata in Scienze del Linguaggio. Perfezionatasi in ambito linguistico presso le università brasiliane UFSC di Santa Catarina e UERJ di Rio de Janeiro, è formatrice linguistica, interprete, traduttrice e giornalista.

Cantando in talian è il titolo di un progetto di ricerca, svolta in Italia e nel Brasile meridionale, relativa tanto al fenomeno dell'immigrazione veneta in quel grande Paese sudamericano, quanto all'eredità culturale del popolo oriundo nelle nuove terre. La tradizione, gli usi, i costumi, la musica e soprattutto la lingua costituiscono tuttora il filo conduttore tra le fasi di migrazione del XIX e XX secolo e le nuove generazioni di discendenti.

Nel Veneto moltissimi giovani, padri, o addirittura intere famiglie hanno lasciato il paese natio per recarsi in continenti lontani, alla ricerca di speranze e opportunità. In pochi decenni, tra il 1870 e il 1950, più di un milione di persone ha abbandonato la propria terra e le proprie certezze per recarsi in Brasile confidando nella "cuccagna" che la tanto decantata "Mèrica" avrebbe potuto offrire.

Si sono così insediate nel Sud del mondo, portando con sé tradizioni, canzoni, nomi e anche la nostalgia per la patria lontana. Non è difficile individuare città dal nome "nostrano", come Nova Bassano, Nova Padova o Nova Veneza oppure cognomi quali Girardi e Marostica. Con l'emigrazione veneta in Brasile si è sviluppato il talian, lingua oriunda nata dalla fusione dei dialetti triveneti che ha mantenuto il valore della comunità e della condivisione pure attraverso la musica.

Con l'intento di stimolare una curiosità cosciente della storia e della cultura del nostro territorio, Giorgia Miazzo ha recentemente dato alle stampe un'opera ponderosa, ripartita in due volume:

Scoprendo il talian. Viaggio di sola andata per la Mèrica e Cantando in talian. Imparar el talian co la mùsica.

Tale iniziativa editoriale giunge ora in libreria ed è nata da un progetto che ha ottenuto due prestigiosi riconoscimenti: nel 2012 il Premio Internazionale Globo Tricolore, promosso dalla Presidenza della Repubblica Italiana e dalla Rai; nel 2013 il Premio per la miglior tesi delle Discipline Umanistiche, assegnato dal Consiglio della Regione Veneto.

Scoprendo il talian. Viaggio di sola andata per la Mèrica
Il libro analizza la storia dell'emigrazione veneta a partire dal 1870, rappresentata tramite il lascito delle tradizioni e della musica, e propone racconti di vita che evidenziano usi e saperi veneti mediante la valorizzazione della cultura e della lingua.

Cantando in talian. Imparar el talian co la mùsica

Il libro si propone come strumento didattico su due livelli per insegnare il talian, idioma nato dalla fusione dei dialetti triveneti e parlato ancora oggi da più di un milione di italo-brasiliani, attraverso l'utilizzo di musica, letture e focus culturali, dai quali emerge un contesto ricco di tradizioni.

Giorgia Miazzo
Scoprendo il talian, pagg. 112
Cantando in talian, pagg. 176
Edizione in cofanetto - ¤ 30,00
EAB, 2014

giorgiamiazzo@gmail.com
+39 3936511212
skype joe77latina
https://sites.google.com/site/giorgiamiazzoit/
http://jornalbomdiars.com.br/blogs-colunas/
http://ginosartori.blogspot.it/search/label