Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO COORDINAMENTO DEI GIOVANI VENETI E DEI GIOVANI ORIUNDI VENETI ALL'ESTERO

Alla c.a: Organi d’Informazione

E p.c. :   Dr. Clodavaldo Ruffato
              Presidente Consiglio Regionale Regione Veneto

              Dr. Daniele Stival
              Assessore Flussi Migratori Regione Veneto

              Dr. Gennaro Marotta
              Consigliere Regione Veneto


In merito  alla discussione in atto riguardo alla legge Finanziaria della Regione Veneto, con conseguente interesse per il Meeting dei Giovani Veneti 2012 si vuole specificare quanto segue.

Il Meeting rappresenta l’unica occasione d’incontro per i giovani delegati delle Associazioni storiche venete e delle Federazioni estere. Parliamo di giovani veneti che risiedono in quattro continenti diversi e che da anni realizzano progetti di scambio formativi e professionali utili sopratutto alla diffusione di nuove opportunita’ socio-economiche bilaterali mirate principalmente alla promozione ed al sostegno del “sistema Veneto” nel mondo.

In aggiunta, il Meeting, e’ anche diventato tema di coesione per i delegati che lo compongono nonche’ fonte d’ ispirazione per azioni di solicarieta’ com ‘é’ avvenuto  per le diverse raccolte fondi pro-alluvione di Vicenza promosse dai rappresentanti che lo compongono.

La riduzione del budget a disposizione dell’Assessorato competente, da noi pienamente accettata per la congiuntura internazionale presente, ha già comportato tagli legati alla progettualità futura. Inoltre, come facilmente consultabile dagli atti pubblici a disposizione, anche per l’organizzazzione stessa del Meeting si sono gia’ progressivamente effettuate considerevoli riduzioni di spesa negli ultimi anni. Tagli che stiamo cecando di superare attivandoci in prima persona al fine di realizzare progetti con le sole risorse private o comunque non ascrivibili alla Regione Veneto.

I contatti umani e personali, che solo l’esperienza del Meeting è in grado di generare, sono faticosamente concretizzati dai delegati durante il corso dell’anno, pur in presenza di problematiche legate alla distanza. E’ bene ricordare che nessuno dei delegati riceve compensi o gettoni di presenza e che anzi spostamenti per le riunioni, collegamenti telefonici e quant’altro sono messi in essere a spese degli stessi delegati.

“Non si comprende…” si dice, in riferimento all’utilità del Meeting. Già, il problema è proprio quello che certa politica non vuole e non fa nulla per capire. Gli atti dei lavori, i progetti di scambio realizzati negli anni sono pubblici e a disposizione, così come il Coordinatore Giovani Veneti e il responsabile dei Giovani nel Mondo.

A qualcuno sfugge, forse, che i Veneti oriundi nel mondo sono i nostri migliori ambasciatori, a costo praticamente nullo, che si adoperano costantemente nei loro Stati per promuovere i prodotti veneti, il turismo e i nostri marchi. Non solo. L’evolversi dell’economia ha portato i paesi dove risiedono le nostre comunità, in particolar modo il Brasile, a divenire potenze economiche e quindi nuovi interessanti mercati per la nostra economia. Ovunque nel mondo si sentono orgogliosamente veneti e pronti a collaborare per aiutare la madrepatria in un momento economicamente difficile.

Il Meeting è propedeutico a tutto ciò, un’occasione essenziale per innescare rapporti umani destinati a servire le comunità e l’economia del Veneto.

Il Coordinamento non vuole entrare in merito alla possibilità di essere inquadrati come “padani”. Ci limitiamo a dire come il nostro associazionismo sia assolutamente trasversale, di qua e al di là degli oceani, e come in esso le idee politiche siano del tutto personali e non legate a partito alcuno.

Cogliamo l’occasione per invitare i Consiglieri Regionali che hanno espresso dubbi, e tutti gli altri, sulla necessità del Meeting ai lavori dell’edizione 2012. E’ nostra intenzione evitare loro brutte figure, in Italia e nel Mondo, esponendosi a parlare di dinamiche che non conoscono per il semplice motivo di non essersene mai interessati a dovere.

A disposizione

Nicolò Monaldi
Coordinatore Giovani Associazioni Venete

Fabio Sandonà
Coordinatore Comitato Giovani Veneti all’Estero

Questo post era postalizzato in in by Comitato Giovani Veneti all'Estero. Bookmark the permalink.

Comments are closed.