Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

Ricevuti in Giunta Regionale Oriundi Veneti del Sudafrica Ospiti dei Polesani nel Mondo

30 Marzo 2012

Alcuni di essi non avevano mai visto il Veneto. L’occasione l’hanno avuta in questi giorni, durante i quali stanno visitando le bellezze storiche artistiche della nostra regione. Si tratta di un gruppo di giovani oriundi sudafricani, che è stato ricevuto a Palazzo Balbi, sede della Giunta regionale a Venezia, dall’assessore ai flussi migratori. I ragazzi, tutti di origine veneta, erano accompagnati dal Vice-Presidente dell’Associazione Polesani nel Mondo.


“E’ un onore ed un piacere – ha detto l’assessore ai flussi migratori – accogliervi nella casa dei veneti. Questi incontri sono fondamentali per rafforzare non solo la propria identità e le proprie radici ma sono anche punto di contatto per creare sinergie e collaborazioni tra giovani oriundi e i loro coetanei veneti”.

A questo proposito, l’assessore ha ricordato le nuove occasioni di relazione rese possibili dal sito Veneti nel Mondo ed ha esortato i giovani ospiti ad utilizzarlo per mantenere vivio e frequenti i contatti.

“Ringrazio la Regione e l’assessore per aver dato rilievo a questa nostra iniziativa – ha sottolineato il vice-presidente della’Associazione Polesani nel Mondo. Questa visita è un’opportunità importante, non solo per i ragazzi ma anche per la nostra associazione, che accoglie per la prima volta una delegazione proveniente dal Sudafrica ”.

“Spero che questo viaggio alla scoperta delle bellezze storico artistiche della nostra regione e delle nostre radici – ha concluso l’assessore- sia un’opportunità significativa per apprezzare e conoscere il nostro patrimonio culturale diffuso. Sono certo che questo sarà un momento di crescita non solo culturale ma anche di crescita identitaria per voi giovani veneti nel mondo”.

Fonte: http://venetinelmondo.regione.veneto.it/?p=1222







Questo post era postalizzato in in by Comitato Giovani Veneti all'Estero. Bookmark the permalink.

Comments are closed.