Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

Meeting del coordinamento dei giovani veneti e dei giovani oriundi veneti residenti all’estero

01 Marzo 2012

Importante discussione all'interno del disegno di legge della Finanziaria per l'esercizio 2012 della Giunta Regionale.

Articolo 25 – Modifica della legge regionale 9 gennaio 2003 n. 2 “Nuove norme a favore dei veneti nel mondo e agevolazioni per il loro rientro”
1. Dopo l’articolo 16 della legge regionale 9 gennaio 2003 n. 2 è inserito il seguente:
“Articolo 16 bis - “Meeting del Coordinamento dei giovani veneti e dei giovani oriundi veneti residenti all’estero”

1. La Regione del Veneto, riconoscendo il ruolo e l’importanza assunti dai giovani nell’ambito  dell’associazionismo volto a garantire il mantenimento della cultura e dell’identità veneta all’estero, promuove la componente giovanile dell’associazionismo di settore operante in Veneto e all’estero attraverso l’organizzazione del “Meeting del coordinamento dei giovani veneti e dei giovani oriundi veneti residenti all’estero” di seguito denominato Meeting.

2. Il Meeting si svolge annualmente in una località individuata dalla Giunta regionale, sentita la Consulta dei veneti nel mondo di cui all’articolo 16.
3. Al Meeting partecipano giovani veneti e  giovani oriundi veneti, entro la terza generazione, di età compresa tra i diciotto e i trentanove anni, attivi nel mondo dell’associazionismo. Ciascuna associazione iscritta al registro di cui all’articolo 18, comma 2, lettera a), e ciascuna federazione o comitato iscritto al registro regionale di cui all’articolo 18, comma 2, lettera c), designa, ai fini della partecipazione, il giovane veneto o oriundo veneto in possesso dei predetti requisiti.

4. La Giunta regionale è autorizzata a provvedere alle spese per l’organizzazione del Meeting nonché a rimborsare ai partecipanti le spese di viaggio e di ospitalità nei limiti e secondo le modalità stabilite con successiva deliberazione.

5. Agli oneri derivanti dall’attuazione del presente articolo, quantificati in euro 40.000,00 per l’esercizio finanziario 2012, si fa fronte con le risorse allocate nell’Upb U0170 “Iniziative per gli emigrati veneti” del bilancio di previsione 2012.
(Unità di Progetto Flussi Migratori)

Relazione

Con tale articolo 16 bis si riconosce il ruolo e l’importanza assunti dai giovani nell’ambito dell’associazionismo volto a garantire il mantenimento e la promozione della cultura e dell’identità veneta nel mondo attraverso la previsione di un evento annuale diretto a riunire i rappresentanti della parte giovanile dell’associazionismo veneto ed estero per un costante confronto sui temi dell’emigrazione, e dei giovani in particolare, nonché sulle problematiche correlate

Riferimenti legislativi

Legge regionale 9 gennaio 2003 n. 2 “ Nuove norme a favore dei veneti nel mondo e agevolazioni per il  loro rientro”

Fonte: http://www.consiglioveneto.it/crvportal/testi_homepage/PDL-227-Finanziaria-2012.pdf

Questo post era postalizzato in in by Comitato Giovani Veneti all'Estero. Bookmark the permalink.

Comments are closed.