Il Comitato Giovani Veneti all’Estero è espressione concreta della volontà dei giovani di origine veneta sia di essere componenti attivi nella promozione del “Sistema Veneto” presso le rispettive realtà estere che di proporsi come organo di rappresentanza istituzionale e si pone come obiettivo primario lo sviluppo di iniziative bilaterali che portino benefici socio-economici-culturali reali e duraturi.

LEGGE FINANZIARIA REGIONE VENETO 2012: POLEMICHE A RIGUARDO DEL "MEETING ANNUALE DEL COORDINAMENTO DEI GIOVANI VENETI E DEI GIOVANI ORIUNDI VENETI ALL'ESTERO"

14 marzo 2012
Finanziaria: Marotta (IdV) su meeting giovani oriundi, "contributo indegno"

(Arv) Venezia 14 mar. 2012 - "Quell'articolo che non era degno nemmeno di essere votato". Gennaro Marotta, consigliere regionale di Italia dei Valori, motiva così l'uscita dall'aula del proprio gruppo consiliare sull'articolo 21 della legge Finanziaria regionale (che stanzia 40mila euro per il Meeting dei giovani oriundi veneti residenti all'estero. Una scelta di dissociazione totale che - sottolinea Marotta - ha accomunato anche gli esponenti di Pd, Sinistra Veneta, Verso Nord. "La Regione non riesce a dare soldi ai disabili, ai disoccupati, ai poveri, ma - attacca Marotta - trova le risorse per inserire un articolo "made in Lega", che con il bilancio della Regione non c'entra nulla. Una 'marchetta' palese ed ignobile, per un'iniziativa assolutamente inutile, targata ancora una volta Lega, per far arrivare dei giovani dall'estero. Giunti qui, si sentiranno dire che sono padani. Alla lontana, ma sempre padani"."Anche se la cifra non è enorme - conclude Marotta - è l'ennesima offesa leghista ai veneti che fanno fatica ad arrivare a fine mese".

MC/ll/596

Fonte: http://www.consiglioveneto.it/crvportal/pageContainer.jsp?n=80&p=84&c=5&e=88&t=0&idNotizia=21067


14 marzo 2012
Finanziaria 2012: Consiglio veneto, i lavori del pomeriggio

(Arv) Venezia 14 mar. 2012 - I lavori del Consiglio regionale del Veneto sono ripresi alle ore 15 a palazzo Ferro-Fini con la prosecuzione l'esame del testo della legge finanziaria per l'anno 2012. Nel corso della seduta pomeridiana sono stati approvati numerosi articoli. Da segnalare quello che stabilisce un aumento di capitale di 1.500.000 euro della "Società Veneto Nanotech". Di questo articolo le apposizioni avevano chiesto la soppressione giudicando fallimentare l'operato di questa società regionale. Un altro articolo approvato tra molti contrasti è quello che assegna 40 mila euro per organizzare il meeting annuale del coordinamento dei giovani veneti e dei giovani oriundi veneti residenti all'estero. Per sottolineare il disaccordo nei confronti di questo finanziamento, considerato inutile e clientelare, le opposizioni, su invito del consigliere del Pd Lucio Tiozzo, hanno abbandonato l'aula. Dal canto suo il consigliere di maggioranza Nereo Laroni ha votato contro a titolo personale. In tema di viabilità è stato approvato un articolo che stabilisce la possibilità di rateizzare il pagamento dei canoni dovuti per i passi carrabili nel periodo dal 2003 al 2009. Altri articoli approvati riguardano l'esercizio estivo del ciclo escursionismo sulle piste da sci e interventi per la messa in sicurezza e il ripristino delle aree in cui esistono impianti di risalita dimessi. Un articolo approvato riguarda in modo particolare la provincia di Belluno stabilendo che essa possa utilizzare i proventi dei canoni introitati dalla Regione per concessione di derivazione d'acqua a scopo idroelettrico per il finanziamento di interventi di sistemazione idrogeologica e di sviluppo socio-economico del proprio territorio. Da ricordare che sono stati accantonati, per un confronto più approfondito con la Giunta allo scopo di individuare possibili stanziamenti, altri articoli (con relativi emendamenti) relativi al pagamento di un solo ticket per più analisi cliniche, alla ridefinizione dei tetti di reddito per l'esenzione del pagamento dei ticket sui farmaci, alla sorveglianza epidemiologica sugli esposti al gas Radon sul Monte Venda, alla prevenzione sanitaria in campo alimentare e alla digitalizzazione delle sale cinematografiche del Veneto. L'esame del testo della finanziaria da parte del consiglio regionale riprenderà a palazzo Ferro-Fini domani giovedì 15 marzo alle ore 10.30.

GAG/ll/608

Fonte: http://www.consiglioveneto.it/crvportal/pageContainer.jsp;jsessionid=1B485FC9FC98322C95C82989FA9B37DC?n=80&p=84&c=5&e=88&t=0&idNotizia=21079

Questo post era postalizzato in in by Comitato Giovani Veneti all'Estero. Bookmark the permalink.

Comments are closed.